Venerdì , 19 Luglio 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Sveglia Arezzo: è ora di essere civili!  
Sabato 23 gennaio anche Arezzo si mobilita per un primo passo verso l'uguaglianza
18 Gennaio 2016
 

Anche Arezzo aderisce alla mobilitazione nazionale #Svegliatitalia – è ora di essere civili con un presidio in piazza San Jacopo alle ore 16 di sabato 23 gennaio promosso dai comitati Arcigay “Chimera Arcobaleno” di Arezzo e Movimento Pansessuale di Siena, con il supporto dell'associazione Famiglie Arcobaleno, della Rete “Articolo 3 Arezzo” e della Rete #dallapartedeidiritti Siena, in vista della discussione parlamentare sul riconoscimento delle Unioni Civili, per dare forza al traguardo dell'uguaglianza.

L'appuntamento è dalle ore 15:30 in piazza S. Jacopo muniti di sveglie ed orologi per far scattare l'ora dei diritti, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare ed aderire per mandare un forte messaggio in favore dell'uguaglianza e a sostegno delle necessarie tutele e riconoscimenti per le persone gay, lesbiche, bisessuali e transgender.

Di seguito l'appello che le associazioni LGBTI nazionali (ArciGay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno e Movimento Transessuale Italiano) rivolgono al Governo e Parlamento:

L’Italia è uno dei pochi paesi europei che non prevede nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso. Le persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali non godono delle stesse opportunità degli altri cittadini italiani pur pagando le tasse come tutti. Una discriminazione insopportabile, priva di giustificazioni.

Il desiderio di ogni genitore è che i propri figli possano crescere in un Paese in cui tutti abbiano gli stessi diritti e i medesimi doveri.

Chiediamo al Governo e al Parlamento di guardare in faccia la realtà, di legiferare al più presto per fare in modo che non ci siano più discriminazioni e di approvare leggi che riconoscano la piena dignità e i pieni diritti alle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, cittadini e cittadine di questo Paese.

La reciproca assistenza in caso di malattia, la possibilità di decidere per il partner in caso di ricovero o di intervento sanitario urgente, il diritto di ereditare i beni del partner, la possibilità di subentrare nei contratti, la reversibilità della pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti del nucleo familiare, il pieno riconoscimento dei diritti per i bambini figli di due mamme o di due papà, sono solo alcuni dei diritti attualmente negati.

Questioni semplici e pratiche che incidono sulla vita di milioni di persone.

Noi siamo sicuri di una cosa: gli italiani e le italiane vogliono l’uguaglianza di tutte e di tutti.

 

Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”
arcigay.arezzo@gmail.com 342 6456231

Arcigay Siena “Movimento Pansessuale”
info@movimentopansessuale.it

Rete Articolo 3 Arezzo retearticolo3@gmail.com

Rete #dallapartedeidiritti Siena


Articoli correlati

  Lombardia Possibile chiede il ritiro dell'adesione di Regione Lombardia al Family Day
  Lo stesso amore Gli stessi diritti
  Sondrio. Coppie irregolari. Oltre i luoghi comuni
  Possibile in piazza sabato 23 gennaio per #SVEGLIAITALIA
  Renato Pasqualetti. Siamo tutti omosessuali
  Pietro Yates Moretti. Unioni civili e Family Day
  Vetrina/ Gigi Fioravanti. Family Day
  L'ennesimo fallimento sui diritti delle coppie gay sarebbe una sconfitta per l’Italia, non per i laici
  Clara Comelli. Unioni civili, bicchiere pieno solo con le nozze egualitarie
  Benedetto Della Vedova. Su unioni civili normali divisioni in maggioranza
  Enea Sansi. La confusione dell'articolo 7
  Alessandro Gallucci. Genitori per concorso
  Miriam Della Croce. L'intelligenza di Carlo Giovanardi. A vederlo non sembra
  Cassazione. Adozio­ne coparentale: Un passo avanti verso civiltà
  Benedetto Della Vedova. Non è la legge che inventa le “famiglie gay”
  Primo Mastrantoni. Unioni civili
  L'irlandese incoraggiante ammonimento
  Radicali Milano. Tavoli, leggi, matrimoni e congressi
  Certi Diritti e i Radicali invitano Berlusconi alla contro- conferenza sulle famiglie
  Morbegno. Il circolo PD sulle unioni civili
  Famiglia? No, famiglie! Tutti a Milano l'8 novembre!
  Mario Lucchini. Unioni civili
  Left: Cosa c’è dietro alla crociata contro le unioni civili che andrà in scena al Family day
  Sergio Rovasio. Giovanardi parla cinque giorni a settimana di gay: roba da Freud
  Mauro Biani. #Famiglia
  Enea Sansi. Madre surrogata
  Cirinnà e Scalfarotto. Persone, coppie e famiglie omosessuali sono esattamente uguali a persone, coppie e famiglie eterosessuali
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.4%
NO
 24.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy