Giovedì , 18 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spinus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
W la Foca! (e pure la Balena) 
La Cina toglie il terreno sotto i piedi ai cacciatori di foche canadesi. Buone notizie anche per le balene
21 Maggio 2014
 

Aprile 2014, dal Capitano Paul Watson, coordinatore di “Sea Shepherd” – La chiave per porre fine all’orribile massacro di cuccioli di foca in Canada è la rimozione del mercato. Le pelli di foca e i prodotti derivati sono vietati negli Stati Uniti dal 1972 e il divieto da parte dell'Europa stabilito alcuni anni fa è stato un duro colpo per la primitiva industria canadese senza cuore. Dal 1985 il Canada ha corteggiato la Cina sperando, senza molto successo, di farne un proprio cliente.

Ieri ha avuto inizio la stagione di caccia alle foche e Pechino ha annunciato di non voler avere niente a che fare con la vergognosa industria delle foche del Canada. Il Ministro della Pesca canadese Gail Shea ha dato la notizia del fallimento della transazione. E la cosa non le ha fatto piacere.

«Gran parte della responsabilità è dei gruppi che si battono per i diritti degli animali, che sono riusciti a mettere sotto pressione anche i cinesi», ha detto la Shea al Canadian Press.

Sì, hai ragione Gail e ovunque tenterai di vendere il tuo sanguinoso prodotto ci saremo noi a fermare ancora una volta il commercio. Il nostro obiettivo è l'eliminazione completa e totale della perversione dell’uccisione di balene, foche e delfini.

Questo dimostra che ogni battaglia, anche la più lontana o la più difficile, si può avviare verso una felice conclusione, se c’è l’impegno di tutti.

A fine marzo la Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia dichiara che le attività di baleneria del Giappone in Oceano del Sud “non sono a scopo di ricerca scientifica”. La Corte Internazionale di Giustizia (ICJ – International Court of Justice) dell'Aia ha annunciato la propria decisione vincolante sull’importante caso che ha visto l’Australia contro il Giappone, stabilendo che il Programma di caccia alle balene del Giappone in Antartide, JARPA II, non è a scopo di ricerca scientifica e ha, quindi, ordinato che tutti i permessi rilasciati sotto il Programma JARPA II siano revocati. La notizia è stata applaudita e celebrata da Sea Shepherd Conservation Society Stati Uniti e Sea Shepherd Australia, le quali sono entrambe direttamente intervenute contro i balenieri giapponesi in Oceano del Sud.

Per maggiori info e approfondimenti, vi invitiamo a visitare il sito Sea Shepherd Italia.

 

Per informazioni e adesioni:

michele.mottini@cheapnet.it

 

LEAL Sezione di Sondrio

(da 'l Gazetin, maggio 2014
» ABBONAMENTO15,00)


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.6%
NO
 35.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy