Domenica , 29 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Antonella Casu. «Il PD ci tratta non da alleati, ma, spesso, da avversari» 
La relazione introduttiva della segretaria di Radicali Italiani, all'apertura del 7° Congresso che si tiene a Chianciano Terme fino a domenica 2 novembre
31 Ottobre 2008
 

Il Partito Democratico non tratta i Radicali come alleati, ma molto spesso come avversari: è l’accusa formulata da Antonella Casu, segretaria nazionale di Radicali Italiani, nella sua relazione al congresso del partito aperto oggi a Chianciano Terme. Secondo la Casu, uno dei nodi attuali del partito, «una delle ipoteche sulle nostre stesse possibilità di esistenza, viene dalla politica del Partito Democratico e del suo segretario Walter Veltroni».

«Siamo o dovremmo essere una componente autonoma dei gruppi parlamentari del Pd», ha proseguito, «siamo o dovremmo essere degli alleati e, invece, abbiamo la sensazione di essere considerati non con la indifferenza che viene riservata agli estranei, ma addirittura molto spesso con la diffidenza con la quale vengono trattati pericolosi avversari».

Tuttavia, ammonisce la Casu, «se il segretario e altri dirigenti del Pd ritengono che saremo noi a chiudere il confronto con il loro partito e a liberarli del ‘problema’ radicale, si sbagliano. Siamo intenzionati a portarlo avanti nel dialogo, ma anche nella chiarezza delle idee».

Da qui un invito a lavorare insieme sul progetto di Anagrafe degli eletti, per la massima trasparenza delle istituzioni pubbliche: «abbiamo proposto e offerto al Partito Democratico e al suo leader Walter Veltroni», ha spiegato la segretaria radicale, «la possibilità di un’iniziativa comune su questo. Non certo una semplice adesione, ma una vera e propria campagna comune. Siamo ancora in attesa di una risposta. Saremo riuniti in congresso fino a domenica, contiamo di averla durante in nostri lavori. Ci auguriamo che su questa iniziativa ci sia la convergenza per una campagna comune».

«Vedremo se Veltroni o chi per lui ci raggiungerà a Chianciano», ha concluso, «e per comunicarci cosa».

 

(da una nota di agenzia letta a Radio radicale, 30/10/2008)

 

 

Qui il testo della relazione di Antonella Casu


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy