Martedì , 05 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
In libreria/ Paola Mara De Maestri. “IO-YO” di Luca Martinalli
24 Settembre 2021
 

C’ero anch’io sabato 11 settembre 2021 al Palazzo Malacrida di Morbegno, alla presentazione dell’ultima raccolta poetica di Luca Martinalli, dal titolo Io-yo. Con l’autore, che ha brillantemente declamato alcune sue liriche raccontando anche del suo percorso artistico, c’erano anche Massimo Malgesini, il curatore della prefazione, e Don Diego Fognini, parroco e operatore antidroga attivo da quasi trent’anni con la comunità territoriale e di accoglienza “La Centralina” di Cermeledo, Proprio a questa Associazione Luca ha deciso di devolvere il ricavato della vendita del suo libro.

Dalle parole di commento di Malgesini: «Io-yo è frutto di una maturità umana e poetica, anche se non definitiva… Il titolo riassume, in modo esemplare, la peculiarità della raccolta. A livello tematico, suggerisce l’inquietudine, il senso di smarrimento e di oscillazione dell’io causati dalla condizione in cui una società sempre più estraniante ci costringe a vivere».

La poesia è per pochi, si sente spesso dire, ma personalmente ritengo al contrario che la poesia sia di tutti, perché nei versi altrui spesso riusciamo a trovare molto di noi stessi. Conosciamo quindi meglio il nostro autore, attraverso questa intervista che gentilmente mi ha rilasciato, con l’augurio di continuare su questa strada di ricerca e il ringraziamento per il suo prezioso contributo al sociale.

  

Quando hai iniziato a scrivere?

Sin dall’adolescenza la volontà di rappresentare le mie emozioni attraverso la scrittura ha fatto parte del mio essere. Questa passione è poi rimasta latente per molti anni sino al 2010, anno in cui ho preso il coraggio a quattro mani e ho dato alle stampe la mia prima raccolta L’imperfetto flip del pongista naif.

  

Cosa rappresenta la poesia nella tua vita?

La poesia è lo strumento attraverso cui riesco a veicolare compiutamente, in modo al tempo stesso razionale e sognante, il flusso dei miei pensieri e delle mie riflessioni che, diventando parola scritta, lasciano segno tangibile del loro essere venuti alla luce.

  

Quali sono le tue fonti d’ispirazione e le tematiche che affronti nei tuoi scritti?

Lascio che siano scintille improvvise ad ispirarmi; un ricordo sopraggiunto, un incastro di parole nato dal nulla, un’immagine casuale che sollecita rimandi al passato o lascia presagire spiragli futuri. Ne conseguono scritti e raccolte che non presentano omogeneità tematica; convivono ad esempio nelle medesime raccolte temi quali l’invettiva sociale, la visione critica della politica, la descrizione dell’universo femminile, l’esigenza della rivendicazione piena dell’io e della consapevolezza dei bisogni altrui. Non amo esprimermi in versi su tematiche imposte o in evasione a tracce standard. Come scrissi in Artificiosi strilli del 2016: “Io parlerò scrivendo di ciò che il cuore avverte, azzanna e vomita. Con lenzuolo di dolcezza steso a levigar la pelle”.

  

Hai pubblicato negli anni alcune raccolte poetiche. Ci puoi dire i titoli e spiegare brevemente di cosa parlano?

Come ho detto, nel 2010 ho pubblicato la raccolta d’esordio L’imperfetto flip del pongista naif, il cui titolo è un chiaro rimando alla mia passione per il tennistavolo. Amo definire questa raccolta un fluido amalgama di sfrontate ruvidezze concettuali e armoniche contorsioni verbali; nei ventitré testi, viepiù brevi al limite dell’ermetismo, trovano spazio tematiche multiple quali l’Amicizia, l’osservazione del e l’irreversibilità di talune congenite malinconie. Nel 2013 Migro con ali sfreccianti si distingue con i suoi ventiquattro testi per la più marcata ampiezza espressiva; si fanno strada tematiche quali la dignità del fine vita, il denaro che si appropria del potere, la satira di costume, il dolce descrivere gli affetti familiari perduti e quelli crescenti. Nel 2016 do alle stampe Tentacoli e radici il cui titolo simboleggia il percorso di analisi dell’animo umano che interpreto attraverso i ventitré testi che lo compongono, svariando, ad esempio, fra ricordi d’infanzia, la cruda descrizione della battaglia contro la malattia, il trasformismo opportunistico proprio del nostro oggi. Recentissima invece io-yo, raccolta che include pure sei testi risalenti all’adolescenza e che fa del repentino cambio di registro e dell’esprimersi su piani comunicativi differenti, la sua cifra stilistica. Trovano spazio in io-yo, affrontando tematiche multiple, tautogrammi, metrica rap e ricorso a una rimatura più classica ancorché istintiva e musicale, prima che rispettosa dei canoni tradizionali.

  

Quali sono i tuoi progetti futuri?

La promozione a più livelli di io-yo è realisticamente l’obbiettivo di più corto respiro; al tempo stesso riscoprire larga parte della mia produzione precedente che, per spunti e tematiche ancora decisamente attuali, rappresenta un ulteriore ambizioso traguardo. Alzando lo sguardo all’orizzonte auguro a me stesso di continuare ad essere “investito” di spunti utili alla produzione di nuove liriche e conseguentemente di ulteriori avventure editoriali.

 

Paola Mara De Maestri

 

 

Luca Martinalli, IO-YO

Edizioni del Faro, 2021, pp. 73, € 11,00

 

Luca Martinalli, nato a Morbegno nell’Agosto del 1971, marito di Patrizia e padre di Lorenzo e Milena. È residente a Cosio Valtellino e svolge la  professione di bancario.


Foto allegate

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy