Venerdì , 17 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò finlandese
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alla ricerca del centro di Helsinki – 6. ...ma Itäkeskus chiude!
Dovrei parlare dell
Dovrei parlare dell'atmosfera surreale di Itäkeskus notturno, ma... 
12 Ottobre 2006
 

Itäkeskus è diviso in vie e piazze, che hanno gli stessi nomi delle vie principali del centro di Helsinki. Ad esempio: Bulevardi, diventa qui Pikku Bulevardi, una via artificiale, con degli alberi piantati in enormi vasi che solcano il pavimento. Il cielo plumbeo di Ottobre è filtrato attraverso il soffitto a volta, in acciaio e vetro, che si erge a una decina di metri dalle teste dei passanti (o meglio dire dei consumatori?).

In ogni caso le “vie” di Itäkeskus sono tra le più trafficate di Helsinki, il vortice di persone che camminano, curiosano nelle vetrine, si siedono sulle panchine a guardare gli alberi nei vasi, è impressionante.

Helsinki est è la parte della città con la concentrazione più alta di stranieri. Itäkeskus è un melting pot, simile a quelli di Londra o di New York, un'esperienza strana per Helsinki. Hip-hoppers somali passano di fianco a donne finlandesi con il chador e una miriade di figli aggrappati ai passeggini, zingari finlandesi, vestiti come nei film italiani neorealisti, si accompagnano a minorenni con esuberanze pop da giovani britney spears. Tutto questo sotto gli occhi dei pensionati, seduti in qualche fast-food a leggere il giornale e a bere caffè, che per loro ha il prezzo speciale di un euro soltanto (in piazza del Senato costa normalmente almeno il doppio).

Itäkeskus ha però un difetto: chiude. Com'è possibile che un centro chiuda? Adesso, in qualità di jeune flâneur, dovrei parlare dell'atmosfera surreale di Itäkeskus notturno. Ma non ne ho proprio voglia. Abitare in Finlandia vuol dire trovarsi continuamente di fronte alle atmosfere surreali: le aurore boreali, le notti bianche, le notti lunghe sei mesi, il vapore delle saune, le distese di ghiaccio, le tempeste di neve, le foreste di betulle che non finiscono mai. Le atmosfere surreali stufano. Così come Itäkeskus, che sta invecchiando con la velocità dei modelli di telefonini.

Domani magari farò un giro ad Espoo.

 

Giacomo Bottà

(6 – continua)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.5%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy