Lunedì , 19 Aprile 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Lisistrata
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Lidia Menapace. Occasioni (da non perdere)
21 Dicembre 2014
 

Sono convinta (e non è difficile capire i perchè) che la crisi capitalistica in atto, della quale ho molto sommariamente scritto durerà molto, non sarà un crollo, sarà magari una catastrofe (ma nel senso etimologico del termine, che Rosa sapendo benissimo il greco sentiva familiare), cioè rivolgimento, insomma “rivoluzione”.

Come attrezzarsi per durare costruendo le basi, mettendo le fondamenta e muovendo i primi passi dell'alternativa prerivoluzionaria? È necessario attrezzarsi teoricamente e praticamente per un lungo processo. La complessità, forza, spregiudicatezza, gli insediamenti di potere (soprattutto quelli culturali e informatvi) che il capitalismo in crisi possiede, sono ancora formidabili. Perciò la scelta del terreno sul quale incominciare a lottare contro l'egemonismo culturale che il sistema possiede e usa è decisivo.

Propongo il terreno culturale, che può essere costruito lottando sempre per il mantenimento difesa consolidamento delle forme democratiche che fanno parte della tradizione politica europea anche borghese e sono le più difendibili. Non sfuggirà che appunto a demolire le basi democratiche degli ordinamenti vigenti sta lavorando tutto il movimento detto populista o comunque di protesta urlata, che chiamiamo antipolitica: si tratta a mio parere di movimenti molto pericolosi e intrinsecamente controrivoluzionri. Non bisogna concedere nulla alla cultura della protesta urlata.

Ma da dove incominciare il cammino, per costruire una soggettività complessa dei soggetti rivoluzionari? vedo con sospetto e sento come rischio mortale la deriva “partitista” in questo campo. Le proposte di costruire nuovi partiti unitari, che recuperino la tradizione terzinternazionalista e/o socialdemocratica storica, sono innumerevoli e subito insidiati dall'impossibilità di farli partire, o meglio resuscitarli, subito insidiata da correnti, frazioni, conflitti, gare per il leader ecc. ecc. A mio parere più presto ci renderemo conto che il passato è prezioso anche per cavarne saggezza e chiarezza spietata di lettura degli errori commessi o avvenuti, e meglio sarà: insomma non si resuscita il passato, nemmeno il più glorioso e straordinario come per molti versi fu quello della tradizione politica comunista in Italia.

Dunque facendo tesoro del molto studio con il quale da alcuni decenni affrontiamo l'eterna questione della forma politica, incominciamo da lì appunto.

 

Mi occupai della cosa alcuni decenni fa presentando sul manifesto un sistema pattizio tra forme politiche, che certo aveva molti limiti e una impostazione alquanto ingegneresca, ma non mi sembra da buttare. Allora vi fu sul manifesto un inizio di dibattito, ma ben presto si arenò, per ragioni di attaccamento alla tradizione comunista italiana.

Dedicherò un prossimo pezzo alla illustrazione aggiornata e arricchita e concretizzata di quel disegno con l'intenzione che serva di lancio per un dibattito aperto e inventivo, che abbia come base unitaria solo il riconoscimento della importanza dell'argomento forma politica, del superamento di quella vigente e poco altro.

 

Lidia Menapace


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.0%
NO
 26.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy