Domenica , 03 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
Enrico Marco Cipollini. Arthur Schopenhauer, l’angoscia del vivere e le influenze sulla sua filosofia
 
Commenti presenti : 4 In questa pagina : da 1 a 4
   30-11-2012
Bello! Come sempre mi hai lasciato molto su cui riflettere .....
Grazie mille baci
silvia petrucci   
 
   24-11-2012
"Solamente la cosa in sé (il noumeno kantiano, mutuato da Kant, meglio, perché in Kant il noumeno è il pensabile, il problematico) si sottrae al dominio della fatuità. È proprio tale carattere del mondo come molteplicità di apparenze, di fenomeni, che conduce il nostro Filosofo a cercare l’essenza del mondo stesso, la sua interiorità più profonda, donde il carattere “messianico”, salvifico della sua filosofia che si propone di salvare l’uomo dalla miseria di una esistenza infelice quanto misera e tribolata". Ho letto con interesse lo scritto di Enrico Marco Cipollini, con il quale le mie reminiscenze scolastiche non mi permettono di interagire dialetticamente e mi soffermerò dunque sul brano riportato per vicinanza al mio pensiero. Da oramai tanto tempo mi trovo ad essere assertrice di un nuovo antropocentrismo, che riporti l'uomo nella sua essenza all'attenzione del mondo, di questo mondo in cui la materialità, la vanitas sembrano inglobare tutto.La mente critica, il noumeno appunto, sembra aver lasciato troppo spazio al "fenomeno", all'apparenza. Da brava razionalista,questa abdicazione ad accettare senza cercare l'approfondimento, la ragione per cui qualcosa accade e in quale modo accade,non può che essermi lontana. Non amo i dogmi che sono per definizione acriticamente accettati, di alcuna natura, sociale, religiosa, scientifica,politica.Per questo, proprio hic te nunc,in questo periodo storico dominato dalla τεχνική,facciamo in modo che di non esserne sopraffatti, ma che sia al nostro servizio in ogni ambito. Solleviamo questo velo di Maya oramai non più orientale, ma globale e riscopriamo il noumeno,il pensiero, il λογοσ che è ciò che fa di noi uomini e non "fenomeni", apparenze. Grazie Enrico.
Federica Bonzi   
 
   24-11-2012
Ti ringrazio Patrizia
Certo i problemi fondamentali sono sempre inquietanti
buona domenica
EMC
enrico marco cipollini   
 
   23-11-2012
\" il cristianesimo, religione del cielo vuoto\" di Umberto Galimberti. Il testo è intensissimo ed inquietante e apre nuiove ipotesi sulla bontà di Dio.
A mio avviso è una lettura necessaria.
Bravo Marco, bello scritto!
ciao patrizia
patrizia garofalo   
 
| 1 |
Lascia un commento
STRUMENTI
Versione stampabile
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
I NOSTRI ARTICOLI
  I più letti
  I più commentati
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy