Cuba. Meno detenuti politici, ma situazione diritti non migliora
 
Commenti presenti : 6 In questa pagina : da 1 a 6
   27-08-2008
Si caro Gordy i fatti, Stati che inceneriscono centinaia di migliaia d persone per guerre umanitarie o vietano l' ingresso di persone che chiedono asilo politico o li rinchiudono in veri e propri lager, o il cui vero problema sono divenuti i cittadini stranieri fanno la voce grossa e dicono che a Cuba non si rispettano i diritti umani perch ci sono qualche decina di prigionieri politici(tantissimi ma non certo da giustificare un impegno cos ossessivo di determinate persone non trova Gordy?). A proposito se avessero ammazzato Obama secondo voi non sarebbe uscita anche la pista Cubana? Ah ah ah ah ah.
tytti   
 
   26-08-2008
I fatti dicono che non si rispettano i diritti umani. Soltanto i fatti. Hanno arrestato un cantante...
Gordiano Lupi   
 
   25-08-2008
Cuba non ha fallito ha commesso degli errori. Ma non sono certo i Paesi capitalisti che l' hanno condannata ad avere una economia a dir poco zoppa che gli possono dire cosa fare. Oppure se io rado al suolo intere citt poi organizzo campagne di stampa per dire che a Cuba non si riapettano i diritti umani. Caro Gordy non mi sembra cos difficile da capire e guardi che non il Min pensiero come dice Lei per sminuirlo(sempre secondo Lei) ma solo logica.
tytti   
 
   18-08-2008
La speranza che in tutto il mondo ci sia meno ingiustizia, questo sempre dato per scontato. Non vedo perch quando si parla di Cuba, si deve sempre dire ma negli Stati Uniti, ma in Guatemala, ma in capo al mondo... Questo il Min - pensiero che non riesco ad accettare. Cuba voleva realizzare la giustizia sociale, un mondo fatto per l'uomo nuovo, uno Stato che fosse di tutti e che il popolo sentisse come una cosa propria. Per questo mi meravigliano di pi i prigionieri politici a Cuba che le esecuzioni e le torture in un paese capitalista. Cuba doveva essere un esempio per tutti noi e ha fallito. Purtroppo.

Gordiano Lupi
Gordiano Lupi   
 
   17-08-2008
Nino,

hai ragione l'obiettivo quello. Speriamo per anche
che negli Stati Uniti ci siano meno condanne a morte e meno torture a Guantanamo. Sarebbe proprio un sogno.
bruno   
 
   17-08-2008
in due anni il numero dei prigionieri politici sceso da 316 a 219,50 detenuti politici all'anno scarcerati.Non molto,ma in generale sembra un buon segnale.L'obiettivo che nell'arco di qualche anno nelle prigioni cubane non ci siano piu' detenuti di questo tipo.Aspettiamo con speranza.
nino   
 

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276