Asili nido. Brava la ministra Carfagna, ma non dimentichi gli impegni giÓ presi e per ora dimenticati
21 Luglio 2008
 

Un plauso alla ministra Mara Carfagna che, inaugurando un asilo nido in provincia di Salerno realizzato dall'Università degli Studi di quella provincia, ha ricordato che «È giusto che le donne possano scegliere liberamente tra lavoro, carriera e figli, senza dovere rinunciare alla carriera per mancanza di strutture che permettano di seguire i propri figli». Una dichiarazione che spero si traduca in impegni sostanziosi per quantomeno allineare il nostro Paese agli altri partner dell'Ue.

È un'occasione per ricordare alla ministra che un buon segnale sarebbe realizzare altrettanta struttura per i bimbi nella Camera dei Deputati e per i suoi oltre duemila dipendenti. I presupposti ci sono tutti: nella passata legislatura fu preso l'impegno di realizzarlo entro il 2008 e lo scorso 21 maggio ho inviato una lettera al Presidente Gianfranco Fini per ricordargli tutto quello che avevo fatto quando -deputata nella passata legislatura- per continuare il mandato e contemporaneamente allattare mia figlia appena nata, avevo ottenuto una sistemazione provvisoria; la necessità di una simile struttura a pagamento per chi ne avrebbe fruito, fu anche fatta propria da 131 deputati di tutti gli schieramenti.

È importante tagliare nastri come quello per l'iniziativa dell'Università salentina, ma potrebbe essere un segnale di svolta la realizzazione dell'asilo nido alla Camera, un segnale per le innumerevoli strutture pubbliche e private che, potendolo, non lo hanno ancora fatto, soprattutto perché sottovalutano l'importanza culturale ed economica di una simile decisione.

Infine, ricordo alla ministra che la settimana scorsa il Senato ha approvato un mio ordine del giorno in cui, tra gli impegni per maggiori iniziative sul lavoro femminile e le pari opportunità, è previsto anche l'incremento degli asili-nido per allineare il nostro Paese agli impegni del trattato di Lisbona in materia.

 

Donatella Poretti


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276