Legge 40 fecondazione assistita. Le linee guida giÓ scadute... Il ministro della salute le vuole fare o che?
26 Febbraio 2008
 

Dopo interrogazioni su interrogazioni e un digiuno dell'associazione Coscioni e dei radicali, oggi si sa, per voce del presidente del Consiglio Superiore della Sanità che la discussione per l'aggiornamento delle linee guida sulla legge della fecondazione assistita è stata calendarizzata, ma... la data non è stata fissata.

È bene ricordare che stiamo parlando di linee guida scadute, quindi di una situazione di vacatio che non giova a nessuno, legislatori, governanti, malati ed assistiti. Forse il piano del ministro Livia Turco si sta definendo, cioè evitare di intervenire in campagna elettorale per non dare fastidio a qualcuno... che poi questo qualcuno siano i malati, poco importa!! Sull'altare della politica politicante questo è altro. Vergogna? Forse è un moto dell'animo che chi fa politica in questo modo non conosce. Schifo? Rigetto emozionale che potrebbe ben descrivere una sensazione anche come la mia, ma non muoverebbe una foglia. Incazzatura? Sì! Determinazione? Sì! Si tratta solo di voler superare il clima di “tortura mediatica” per tutto ciò che contrasta le politiche del partito vaticano.

Il ministro lo vuole fare? Sarebbe in carica anche e proprio per queste cose.

 

Donatella Poretti


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276