Diario di bordo
Michele Tarabini. L’ingiustizia č uguale per tutti
09 Gennaio 2022
 

Necessità non ha legge, dice un antico proverbio. E il modo migliore per consentire che non ci sia legge -e quindi, inevitabilmente, che si instauri l’arbitrio- è produrre tante leggi, una dietro l’altra, e possibilmente che si accavallino e si contraddicano tra loro. Peraltro, come sempre accade in Italia -nonostante tutto e bravi come siamo- si è riusciti a trovare un punto alto di equilibrio; infatti, se pare ormai assodato che la legge -e di conseguenza la giustizia- non è più uguale per tutti, è anche altrettanto certo che in questo marasma di norme, divieti, disposizioni spesso incomprensibili provenienti dai variegati livelli istituzionali, è l’ingiustizia ad essere divenuta uguale per tutti.

Una grande consolazione per l’intera comunità nazionale. (Michele Tarabini)


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276