Prodotti e confezioni
Vetrina/ Barbarah Guglielmana. A Daphne e A Matthew
19 Dicembre 2018
 




A Daphne Caruana Galizia


Saliva il velo della parola

come il vento che porta le carezze alla terra

straniata da acque acide,

impetuosa nel suo grembo

          di voglie da maturare

che tentacola germogli fuori stagione

per averne una scorta

        quando il cielo non si svela nel suo azzurro

e una scialuppa vuole saldare la speranza sull’arcipelago

                                    galleggiante come l’esistenza singola,

macerata nella creazione con quello a disposizione:

sentimenti calcarei, timide colline, insenature rocciose

senza rivoli in cui pulirsi,

                                            e senza un’ombra dove nascondersi,

ma dove il mare che l’abbraccia rimanda storie antiche

fenicie, greche, cartaginesi, arabe, normanne, europee

e oggi da Sud ad Oriente, ancora

mentre la Dormiente si risveglia a raccontarci le verità.

 

 

A Matthew

 

i sassi sbriciolano parole a descrivere

                              il vuoto bianco che acceca

                                                      l’animo,

                                 nascosto nei fondali umani,

rotolato fuori dalla storia

                 disseppellito nella globigerina

Nella grotta di Ghar Dalam mi nasconderò

con una nuova storia, espatriata

dall’ipogeo alla cenere

ad immaginare nei giorni vuoti di orizzonte

onde d’amare,

da portare in un grembo nuovo

 

Barbarah Guglielmana

(28 marzo 2018)


 

 

(dalla antologia bilingue Malta. Qawsalla ta'kulturi Arcobaleno di culture, a cura di Associazione EspRimi e Associazione E'Valtellina, Malta, 2018)


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276