Prodotti e confezioni [08-20]
Vetrina, In libreria/ Maria Lanciotti. Suono e visione 1/3
(foto P. Garofalo)
(foto P. Garofalo) 
14 Marzo 2018
 

*

paesaggi ripenso

 

calamita l’inizio

 

vento contrario

 

 

torre

d’avorio

 

io fuggo

 

 

terra

ostile ossidata

 

tana franata

 

si snoda il serpente

(la testa infida acuta misura lo scatto)

 

(colpire? un bastone non basta)

 

lunghissimo nero si tende

 

martello il mio braccio

 

frantuma

 

 

*

tratturo in pendio

(brucia il querceto fuoco domato bimba avvinghiata alla croce la vecchia al rosario)

 

trame di ferro e d’avorio

(confessionali intarsiati vesti immacolate merletti a fuselli)

 

cielo distante

 

istante

 

 

*

selva e deserto

(ali sangue filo spinato campanule gigli predoni padroni schiavi al centro del fuoco)

 

bocca serrata

(eterno inverno la tua bocca di gelo)

 

il mio luogo sepolto

(tesso il lenzuolo nuziale ormai cieca disegno a memoria mimose scaglie universi giardini scaglie universi giardini mimose)

 

tempo contato incerto ritorno

 

 

*

vado

 

(non mi è concessa la resa)

 

(un seme partorisce foreste)

 

(medusa il cervello cuore in riserva devo e non posso)

 

 

io devo io posso

 

 

quel seme quel seme quel seme

 

(strappato alla gola del serpe)

 

 

quanto tempo mi resta?

 

 

*

ricomincia la caccia

 

(il verde nelle stelle il prato stellato)

 

vento contrario pianura riarsa (istigato il serpente si tende)

 

(bambine masturbano tronchi)

(vecchie mangiano grani)

 

cielo distante schiavi al centro del fuoco foto strappate lenzuola

inviolate

 

rammendo rammendo rammendo

 

il mio velo da sposa

 

 

 

(Da: Maria Lanciotti, Suono e visione, Cierre Grafica, 2006)


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276