Prodotti e confezioni
Poesia d’autore/ W.H. Auden. Al Presepio
Wystan Hugh Auden (York, 1907 – Vienna, 1973)
Wystan Hugh Auden (York, 1907 – Vienna, 1973) 
22 Dicembre 2017
 

 

 

 

 


Al Presepio


 

MARIA

 

Chiudi gli occhi tuoi luminosi che il mio sguardo

vigile mette a repentaglio; fuggi la mia cura

protetto dalla tua tenera ombra: cos’altro

potrai scorgervi se non la paura?

Il mio amore ripete ciò che più vuole negare, lo so.

   Chiudi l’occhio tuo luminoso.

 

E dormi. Cos’hai imparato dal ventre che ti ha partorito

se non un’ansia che tuo Padre non può sentire?

Dormi. Cosa potrà fare per te la carne che ti ho dato

o il mio amore di madre, se non distoglierti dal Suo volere?

Perché per insegnare a Suo Figlio il pianto fui scelta io?

   Dormi piccino mio.

 

E sogna. Nei sogni umani la terra sale al Cielo

dove non si ha bisogno di pregare né ci si sente soli mai.

Nelle tue prime ore di vita qui, hai già scelto

Di quale morte morirai?

Tra quanti attimi ti incamminerai sulla Via Dolorosa?

   Sogna, almeno ora.

 

 

Trad. Vanni Bianconi

 

(Da Wystan Hugh Auden, Oratorio di Natale)


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276