Diario di bordo
Su Sainte-Victoire, in Francia, una marcia in montagna a sostegno di Erri De Luca e per la libert di parola
29 Settembre 2015
 

In ambito acca­de­mico fran­cese è nata l’organizzazione di una mar­cia in mon­ta­gna, domenica 4 otto­bre sulla Sainte-Victoire, nei pressi di Aix-en-Provence, per soste­nere sim­bo­li­ca­mente Erri De Luca e la libertà di parola, nella tri­ste vicenda che vede coin­volto l’autore, molto tra­dotto e letto Oltralpe, in un pro­cesso, per aver espresso la sua opi­nione circa la costruzione della Tav Torino-Lione e le lotte ambien­ta­li­ste in Val di Susa.

Grande alpi­ni­sta e ambien­ta­li­sta con­vinto, De Luca ha spesso descritto la mon­ta­gna nei suoi romanzi; per que­sto motivo, l’organizzazione di una camminata fino in cima al monte più sim­bo­lico dell’intera Pro­venza è sem­brato il modo più natu­rale di espri­mere il dis­senso verso l’imbarazzante situa­zione in cui si trova la demo­cra­zia ita­liana, che pro­cessa i suoi scrittori.

L’iniziativa ha incon­trato subito il soste­gno entu­sia­sta e l’adesione di molte per­sone, tra cui arti­sti e intel­let­tuali, dif­fon­den­dosi tra­mite il web e il passaparola.

La mar­cia si svol­gerà domenica 4 otto­bre, con par­tenza dal Bar­rage du Bimont alle 10:30 e arrivo in cima della Sainte-Victoire pre­vi­sto per le 12:30.

Una volta rag­giunto il punto più alto ver­ranno reci­tati da attrici fran­cesi e ita­liane alcuni brani tratti dall’opera di Erri, che par­lano di mon­ta­gna e libertà di espres­sione.

Tra gli obiet­tivi dell’iniziativa il col­le­ga­mento con altri «cam­mi­na­tori» delle mon­ta­gne ovun­que essi si trovino.

 

Per infor­ma­zioni e contatti: pourerrideluca@yahoo.fr

Chiara Milanesi (+33 (0)6 14186040, chiaramilanesi@orange.fr)

Carlo Baghetti (+33 (0)6 58988978, carlobaghetti@gmail.com)

Fonte: il manifesto


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276