Diario di bordo
Cappato. Parlamento Europeo imbavagliato riuscirÓ ad esprimersi su Pena di Morte a Saddam? 
Deleteria decisione del Partito Popolare Europeo di impedire al Parlamento europeo di discutere ed approvare una risoluzione d'urgenza sulla condanna a morte di Saddam Hussein
09 Novembre 2006
 
La conferenza dei presidenti del Parlamento europeo ha deciso di non permettere la discussione e l'approvazione di una proposta di risoluzione d'urgenza sulla condanna a morte di Saddam Hussein, proposta a nome del gruppo ALDE da Marco Pannella e dal sottoscritto. Il Partito Popolare Europeo si sarebbe infatti opposto alla discussione.
Si tratta di una decisione che degrada ulteriormente il ruolo di un Parlamento europeo, incapace di esprimere la propria opinione in una fase cruciale per l'esito della vicenda processuale dell'ex dittatore iracheno.
È triste rilevare che, mentre i principali leader europei e lo stesso Consiglio dei ministri si sono espressi contro l'esecuzione di Saddam, il Parlamento europeo tace e rinuncia al proprio diritto e dovere istituzionale di controllo ed indirizzo nei confronti delle altre istituzioni dell'Ue.
Mi auguro che la componente italiana del PPE (Forza Italia, UDC e Udeur) si voglia opporre a questa linea e si batta per permettere a tutti gli eurodeputati di discutere ed approvare una risoluzione su questo tema.
 
Marco Cappato
eurodeputato radicale, membro della Segreteria della Rosa nel Pugno

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276