Prodotti e confezioni
Milano. Incontro con Steed Gamero, poeta dei diritti umani 
Al Consolato del Perů, giovedě 28
Steed Gamero con il libro
Steed Gamero con il libro 'Los jóvenes de la Casa del Sol' 
25 Maggio 2015
   

Dal Premio Letterario Camaiore Proposta 2013 fino al recente Premio Internazionale Manuel Scorza: i successi e l'impegno civile del giovane autore italoperuviano

 

 

Giovedì 28 maggio 2015 alle 19 presso il Consolato Generale del Perù a Milano, in via Roberto Bracco n. 1, il poeta Steed Gamero, che nel 2014 ha acquisito la cittadinanza italiana, oltre a quella peruviana di nascita, presenterà la sua raccolta di poesie Los jóvenes de la Casa del Sol (Lavinia Dickinson Editore, Genova, febbraio 2015, terza edizione bilingue spagnolo/italiano). È un libro che ha ottenuto importanti riconoscimenti in Italia e all'estero, fra cui il Premio Letterario Camaiore Proposta 2013, il Premio Internazionale di Poesia Petreca Dini (San Paolo, Brasile 2013), il Premio Internazionale Milano per la Poesia 2014 ed è stato invitato alle principali rassegne internazionali di poesia. Il poeta ha scritto la raccolta sia in italiano che in spagnolo; le sue liriche che esprimono un linguaggio innovativo e di forte pathos, raccontano la vita di alcuni adolescenti in una comunità per giovani “con problemi”, che resistono ad abusi e coercizioni con i “superpoteri” del coraggio, della solidarietà e dell'immaginazione. L'autore sarà introdotto dall'editore e poeta Roberto Malini, che ha scritto la prefazione alla raccolta. La lettura di Steed Gamero sarà accompagnata alla chitarra dal musicista Marco Mantovani, apprezzato cantautore, membro del gruppo rock Safe.

Steed Gamero è nato a Lima (Perù) nel 1988. Oltre che poeta, scrittore e fotografo, è un difensore dei diritti umani attivo nel Gruppo EveryOne. Non a caso il Console Generale del Perù a Milano José Ramiro Silva Delgado, conosciuto nel mondo della cultura e dell'arte del capoluogo meneghino come il “console mecenate”, ha scelto di inaugurare nello stesso giorno della lettura di Steed Gamero la presentazione della mostra del noto pittore peruviano Christian Flores, la cui opera promuove pace, uguaglianza e rispetto dei diritti umani. «Non vedo l'ora di incontrare Flores», ha detto Steed Gamero quando ha saputo della felice coincidenza, «non solo perché è un grande artista, ma anche perché si dedica con coraggio alla difesa delle minoranze più vulnerabili, come gli omosessuali, offrendo alle nuove generazioni lo straordinario esempio di un artista che si pone dalla parte degli emarginati e dei perseguitati». Durante la serata al Consolato Generale del Perù a Milano, Steed Gamero riceverà la targa del Premio Letterario Internazionale Manuel Scorza, che gli è stata assegnata nei giorni scorsi in occasione dell'EXPO Milano 2015. Dopo l'incontro di Milano, Gamero parteciperà alla Conferenza Mondiale dei 100 Thousand Poets for Change di Salerno, dove presenterà alcune poesie tratte della raccolta Los jóvenes de la Casa del Sol nella versione inglese a cura di Glenys Robinson.

 

Alfred Breitman


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276