Prodotti e confezioni
Vetrina/ Emmanuel Attard-Cassar. Guerre
Dopo la strage alla scuola nuovi bombardamenti su Aleppo (Asmae Dachan, 13/04/2015)
Dopo la strage alla scuola nuovi bombardamenti su Aleppo (Asmae Dachan, 13/04/2015) 
14 Maggio 2015
 

Stanca l’idea della guerra.

Di ogni guerra.

Stancano le immagini di rifugiati

che scappano dalla guerra.

La guerra

vissuta e raccontata dai nostri genitori

dai nostri nonni.

Nella nostra infanzia la guerra era una storia.

Nella nostra gioventù era il male

contro cui protestavamo.

Poi la guerra è diventata un'abitudine

una sconfitta.

Poi

una stanchezza.

Vivemmo noi una guerra

fredda

nella paura di missili puntati l’un contro l’altro.

Vivemmo anche violenze politiche

fisiche e psicologiche

violenze d’informazione taciuta

d’informazione bugiarda.

Guerre e violenze

come un male incurabile.

Che gran sconfitta è la guerra!

Che stanchezza!

 

Emmanuel Attard-Cassar

(dalla Bottega letteraria” n. 69'l Gazetin, aprile 2015)


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276