Diario di bordo
Proprio lí8 Marzo?
03 Febbraio 2015
   

Ma non c’era un giorno migliore della festa della donna per il fine-pena (?) di Berlusconi?

Forse è stato scelto proprio per il suo amore verso la donna? L’ha nobilitata a corpo da vendere e, “forse destinatario finale” (?), ha sdoganato la prostituzione.

Vita privata e fatti suoi, si potrebbe dire e si è detto, ma non è stato così e la donna, durante il suo ventennio, è stata oggetto del più bieco sessismo. Questo, a mio avviso, ha lasciato Berlusconi e, per quanto l’8 marzo sia solo un giorno davanti ai tanti che servirebbero e serviranno per un cammino di dignitosa libertà femminile, comunque si voglia vedere quest’anniversario, ritengo assolutamente inopportuna la scelta. (Patrizia Garofalo)


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276