Diario di bordo
Sondrio. Per la lista di Tirano il PD non c'entra 
Razzismo e discriminazione concetti in ogni caso opposti alle sensibilitÓ rappresentate dal Partito
27 Aprile 2014
 

Alla luce della polemica sorta nei giorni scorsi intorno alla formazione della lista “Rinnova Tirano” per le prossime elezioni amministrative ed in conseguenza del ripetuto insistente tentativo di coinvolgervi il PD in quanto “partito”, si precisa, auspicando una ragionevole conclusione di ogni diatriba, che né a livello di strutture locali, né tanto meno provinciali, c’è stata partecipazione diretta del PD nella formazione e nelle decisioni prese autonomamente dalla lista.

Una lista che, come è stato specificato anche dal candidato sindaco, è civica, non costruita ad immagine, né tanto meno in obbedienza al PD.

A questa esperienza partecipano tesserati del PD a titolo personale come accade per altri cittadini.

Di certo è che a tale presenza in lista verrebbe richiesto di portare le sensibilità normalmente riferibili al PD, che ci sentiamo di affermare con forza sono geneticamente ostili ad eventuali concetti razzisti, o comunque discriminatori. Mentalità che sono opposte a quelle che il PD rappresenta ed ha anche recentemente rappresentato su problematiche simili balzate di recente all’attenzione in provincia.

 

Partito Democratico

della provincia di Sondrio


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276