Diario di bordo
Giovedý 23 maggio si firma nei comuni 
Proposte di legge su eutanasia, tortura, carceri e droghe
17 Maggio 2013
 

Nonostante lo scarso interesse dimostrato dai media nazionali e locali, la raccolta di firme di Radicali Sondrio sulla proposta di legge di iniziativa popolare per la legalizzazione dell'eutanasia e del testamento biologico continua a riscuotere un notevole consenso, testimoniato dalle 445 sottoscrizioni autenticate raccolte finora in provincia, per un totale di circa 20.000 in tutta Italia.

Di poco inferiore il risultato ottenuto sulle altre tre proposte, per l'introduzione del reato di tortura (366 firme), a favore della legalità ed il rispetto della Costituzione nelle carceri (360) e per la depenalizzazione del consumo delle droghe con la conseguente riduzione dell’impatto penale (325).

Giovedì prossimo, 23 maggio, l'Associazione Luca Coscioni promuove una giornata di mobilitazione straordinaria sull'eutanasia legale incentrata sugli uffici comunali di tutti gli oltre 8.000 municipi del Paese. L'invito ai cittadini è quello di recarsi a firmare nel proprio Comune e, qualora non vi sia disponibile il modulo, a scaricarlo dal sito eutanasialegale.it per poi portarlo alla sede comunale, attivando così un nuovo punto di raccolta.

I Comuni dove per ora è certamente possibile sottoscrivere le proposte di legge sono: Sondrio, Morbegno, Cosio Valtellino, Ardenno, Berbenno di Valtellina, Mantello, Cercino, Tirano, Villa di Tirano, Bianzone e Grosotto.

Per la prosecuzione dell'iniziativa, Radicali Sondrio saranno di nuovo presenti sabato 18 maggio, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 19, a Sondrio in piazza Garibaldi.
 

Gianfranco Camero
p. RADICALI SONDRIO


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276