Diario di bordo
#iostoconmarco Amnistia Diritto LegalitÓ
17 Dicembre 2012
 

Per i medici Pannella ha poche ore davanti

Diamogli gli elementi per fermarsi

 

Facendo lo sciopero totale della fame e della sete, non si può resistere a lungo, i medici dicono che per Marco ci sono poche ore davanti. Ci ha sempre insegnato che non bisogna preoccuparsi ma occuparsi delle questioni. Lui pone delle questioni che sono i problemi della vita democratica del nostro paese, gli stessi che pose anni fa, nel ’76.

L’ho visto stamattina, a lui non si può chiedere di smettere, gli si devono dare gli elementi per smettere. Ci tiene troppo a questo paese. Nel ’76 si mossero personaggi di livello altissimo, oggi sembra che questo paese sia completamente addormentato rispetto ai problemi della democrazia.

 

...così Rita Bernardini questa mattina

 

 

» Carceri, Pannella non si ferma: settimo giorno di sciopero. E se ne va dalla clinica (ilFattoQuotidiano.it)

 

 

» Il ministro Severino da Marco Pannella in sciopero della sete da sette giorni (Corriere della Sera.it)

 

 

» La battaglia di Pannella per l'emergenza nelle carceri italiane (ilGiornale.it)

 

 

» Sciopero della sete, Pannella non si ferma. I medici: rischia di morire (laRepubblica.it)

 

 

» #iostoconmarco che rischia la morte, o la vita (Panorama.it)

 

 

» ...scriviamo a Napolitano! (Associazione per l'iniziativa radicale Andrea Tamburi, Firenze)

 

 

» Pannella in sciopero della sete su Twitter #Iostoconmarco (Pubblicogiornale.it)

 

 

» ...sul web esplode la mobilitazione per Pannella (l'Unità)

 

 

» Debora Serracchiani

 

 

 

 

» Lo sciopero di Pannella (ilFoglio.it)

 

 

BenedettoDellaVedova ‏@bendellavedova

#iostoconmarco ho rinnovato oggi per il 2013 la tessera del Partito Radicale Nonviolento Trasnazionale e Transpartito e invito tutti a farlo


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276