OblÚ cubano
Un cubano costruisce una bicicletta gigante per entrare nel Guinness dei primati
05 Luglio 2012
 
Il cubano Félix Guirola ha costruito la sua prima bicicletta gigante con l'idea di da raccogliere denaro per la sorella disabile, ma il progetto si è trasformato in hobby, al punto che adesso vuole entrare nel Guinness dei Primati pedalando a otto metri di altezza per le strade dell'Avana.

 

 

Félix ha 48 anni, vive in una casa umile di calle Amargura, Avana Vecchia, dove ha aperto una piccola officina e assembla pezzi di biciclette al termine della giornata lavorativa, per realizzare un sogno da record. «"Non sono mai stato ciclista. Mi piace viaggiare a bordo di biciclette alte», dice Guirola, dopo una passeggiata nella zona del Prado, a bordo di una bicicletta alta quasi sei metri che lui stesso ha costruito. Pedoni, automobilisti, turisti, poliziotti, conducenti di bicitaxi alzano la testa esterrefatti quando vedono passare questo strano ciclista in sella a una bicicletta gigante.

«Questo è il mio hobby», spiega Guirola, che vuole costruire due biciclette nelle prossime settimane, una alta otto metri e l'altra 12. Sono proprio i progetti che - se portati a compimento - gli consentiranno di entrare nel Guinness dei Primati. Guirola afferma di aver avuto il record mondiale della bicicletta più alta dal 1987 al 2004, ma nessuno se n'è reso conto, perché lo sapevano solo i vicini di casa di Ciego de Avila, una città del centro di Cuba.

Félix ha costruito la sua prima bicicletta alta due metri nel 1983, per raccogliere denaro in favore della sorella disabile, morta nel 1994. A novembre del 2011 si è trasferito nella capitale per trovare sostegno al proposito di entrare nel libro dei record e per esercitare la professione di commerciante di articoli casalinghi, un mestiere nuovo, da lavoratore privato. La moglie di Guirola, Francisca Acosta, è convinta che il marito sia ossessionato dalle biciclette giganti, ma sostiene il suo impegno per entrare nel Guinness dei Primati. Guirola accompagna ogni giorno la moglie al ristorante dove lavora a bordo di una bicicletta alta quasi due metri, con la quale deve evitare non solo le automobili, ma anche le numerose buche del fondo stradale. Guirola può guidare la sua bicicletta più alta (5,6 metri) soltanto per i grandi viali della capitale, perché le stradine tortuose dell'Avana Vecchia, attraversate da un'infinità di cavi elettrici, gli impediscono di pedalare a una simile altezza.

Facciamo tutti il tifo per lui. Cuba può battere un altro primato, oltre a quello della dittatura comunista più longeva della storia.

 

Gordiano Lupi


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276