OblÚ cubano
Un Festival controrivoluzionario
19 Aprile 2011
 

Il “Festival de Cinema Povero” di Gibara è stato chiuso dal governo cubano.

Esteban Lazo Hernández, vicepresidente del governo e ideologo di primo piano del Partito Comunista, lo aveva definito «un nido di controrivoluzionari e di giovani libertini».

 

Il Festival era stato ideato dal grande cineasta cubano Humberto Solás, autore di pellicole importanti e spesso critiche sulla situazione contemporanea. Il Ministero della Cultura e l'Istituto Cubano dell'Arte e dell'Industria Cinematografica (ICAIC) hanno giustificato la chiusura del Festival adducendo meri motivi economici.

Al posto del Festival del Cinema Povero di Gibara (città che ha dato i natali a Guillermo Cabrera Infante), in data 5 e 6 aprile è stata organizzata - all'Avana - la “Nona Mostra del Festival Internazionale del Cinema Povero”, dedicata a Humberto Solás.

 

Gordiano Lupi


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276