Prodotti e confezioni
Omaggio alla poetessa morbegnese Gisella Passarelli
17 Luglio 2010
 

Il Pitalun

 

Sul Pitalun

Erano ruscelli d'aria che passavano

Nel giorno, e increspavano le siepi

Del Pitalun, su cui salivamo

Da ragazzi con i ciuffi di fumo.

 

E c'era a primavera la montagna

fiorita di sapori

Bassi e nostrani...

 

Così nella valle dove nacque

Sorgivo il riposo copioso

Del giorno che imporpora

Di sole il meriggio... e si adagia

Nella notte.

 

Gisella Passarelli

(da Montagna viva, Labos 2003)

 

 

Mirasole

 

Mirasole da dove irraggia

l’umiltà della pietra

del silenzio claustrale

della natura rustica

addomesticata dalle mani

dei poveri e degli oranti.

Le mani del sapere

e del linguaggio operoso

che traducono le penombre

in solchi vigilati dalla

calma discreta del sole

fra gli alberi amici

Chiostro,abside, affreschi

corali e angelici invitano

alla pace dell’anima

e al mistero intimo

del sentire e comunicare.

Lontano dal tumulto

della città che ci assedia

e ci trascolora.

 

Gisella Passarelli

 

 

 

Gisella Passarelli (Morbegno, 17/10/1913 – 11/07/2010). Nativa di Morbegno, ha vissuto e operato perlopiù a Milano; negli ultimi anni era ospite della Fondazione Casa di riposo “Ambrosetti-Paravicini” da dove non ha mancato di partecipare al nostro concorso internazionale di poesia “Montagna viva” (2002).

Poetessa e giornalista, intensa è stata la sua attività professionale e letteraria, con collaborazione a importanti quotidiani e periodici; autrice di romanzi, di un poema per musica, danza e teatro e dell’Inno della Valtellina, musicato dal maestro I. Danieli. Ha ricordato la Bona Lombarda dedicandole un poema epico-pastorale.

Tra le sue opere (e la bibliografia è del tutto provvisoria) ricordiamo: La canzone del futuro (Tip. Piemar, Varese 1952); Sette giorni d'eternità (Guanda, 1961); In punta di piedi nell'universo (Guanda, 1963); I nostri immensi occhi (Guanda, 1967); La radice fosforescente (Rebellato, 1974); La luce verde (Rebellato, 1981); Da ogni parte il cielo (L'atelier del libro, 1982); La vita e spazio (Rebellato, 1985); S. Maria del Carmine: storia, arte, fede (L. Maestri, 1987); Tre zampilli di luna (Edizioni del Leone, 1989); Incontro a Delos (Edizioni del Leone, 1992); Canto e controcanto (Edizioni del Leone, 1994); Il pianoforte di Beatrice (Edizioni del Leone, 1996); Le filigrane dello spirito (Edizioni del Leone, 1998).


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276