OblÚ cubano
Ernesto Morales. La metafora del vicino
29 Aprile 2010
 

Il proprietario dell'unica emittente radio di una piccola città, un giorno decide di usarla contro il suo vicino. Non sappiamo i motivi della sua ostilità, ma poco importa. Quel che conta è che quest'uomo ha un potere significativo e che il suo nemico è un uomo comune. Come parte del suo piano decide di offuscare l'immagine del vicino. Pensa: dirò che è un depravato. Magari anche un pedofilo. Più avanti utilizzerà i programmi di maggior audience per accusare il suo detestato vicino di corrompere sessualmente i bambini della comunità. Cercherà amici e simpatizzanti (ogni uomo ne possiede, soprattutto se è potente), li metterà davanti a un microfono: “Sì, quell'uomo è un corrotto, quell'uomo è un malvagio”. Ogni giorno. Senza sosta. Il padrone dell'emittente cercherà nuovi argomenti per sostenere le sue accuse sulle perversioni del vicino.

La vittima non potrà rispondere pubblicamente alle menzogne: non sarà consentito. Ancora peggio: non avrà modo di provare che non è un pedofilo e che non ha mai commesso un delitto così aberrante. Poche cose sono così difficili da provare come l'innocenza. Tu ascolti la radio di tanto in tanto e senti cosa si dice di quell'uomo che è anche tuo vicino. Non ti importa molto, in verità. Quando lo incontri per strada ti saluta amabilmente e ti è sempre parso un uomo corretto. Ma se una sera il tuo figlioletto si ferma più tempo del solito a giocare in un parco vicino, correrai a prenderlo in preda a uno strano nervosismo. Un nervosismo che non sarebbe esistito, di sicuro, se non ti avessero avvertito che quel vicino di cui tanto parlava la radio, leggeva il giornale seduto su una panchina dello stesso parco.

 

Ernesto Morales

ernestomorales25@gmail.com

Traduzione di Gordiano Lupi

 

 

Ernesto Morales è un giovane giornalista indipendente di Bayamo. La metafora del vicino calunniato dal potente proprietario di un'emittente radiofonica rispecchia la situazione di Yoani Sánchez, di molti blogger, delle Dame in Bianco e di tutti coloro che non seguono in maniera conforme la volontà del regime. Morales ha intervistato Yoani Sánchez. Tradurremo il colloquio - questa volta non apocrifo – e ve lo faremo leggere in italiano per controbattere le tesi castriste.


TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - R.O.C. N. 7205 I. 5510 - ISSN 1124-1276