Giovedì , 04 Marzo 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
L'intervento di Zanzotto al Convegno su Silvio Trentin a Treviso
18 Gennaio 2011
 

Divulghiamo l'intervento di Andrea Zanzotto al Convegno “Il progetto politico di Silvio Trentin: Pensare un’altra Italia”, organizzato dall’ANPI e tenuto al Cinema “Eden” di Treviso sabato 15 gennaio 2011

 

 

Sono con voi oggi a pieno cuore – e colgo l’occasione per dedicare un affettuoso ricordo a Franca e Bruno e per trasmettere un caro saluto a Giorgio. Concordo pienamente sull’opportunità e sull’utilità di sottolineare l’importanza di Silvio Trentin, tenace organizzatore e combattente antifascista, giurista e intellettuale rigoroso che fra i primi individuò lucidamente le caratteristiche del totalitarismo europeo e la crisi dello stato liberale. Egli pensò e propose, con la forza dell’utopia che diventa agire politico, una rivoluzione che conciliasse il socialismo e la più ampia libertà individuale.

 

Ai giovani soprattutto rivolgo l’invito a studiare la storia per non ricadere negli errori del passato ; e mi si presenta al proposito alla mente l’opera storiografica di Robert Darnton, che io sottolineai in un mio testo dal titolo “Ieri”.

Le nuove generazioni, oggi, si trovano di fronte il vuoto di una politica incapace, geneticamente incapace, di pensare il futuro, e che ha immiserito e distorto parole come bene comune, eguaglianza, giustizia, libertà. Queste parole hanno perso la loro forza ideale e noi le notiamo avvertendo il fastidio della retorica se non dell’inganno. Solo attraverso il rigore critico, la coerenza personale nell’elaborazione teorica e nell’esperienza attiva di uomini come Silvio Trentin riacquistano un senso e tutta la loro forza.

 

Nella dedica al figlio dell’edizione francese dell'opera Dallo statuto albertino al regime fascista del 1929 Silvio così si esprime: «A mio figlio Giorgio per insegnargli che la vita non merita di essere vissuta se non ha alla sua fonte la LIBERTÀ».

 

Non è tempo già trapassato eroico ma lontano: è una lucida descrizione del nostro presente, e speriamo del nostro futuro.

 

Pieve di Soligo, 13 gennaio 2011

(comunicazione portata dalla moglie di Andrea Zanzotto, Marisa Michieli Zanzotto)

 

Un convegno ricchissimo di contributi e che nel pomeriggio ha visto l'emozionante intervento di Luisa Bellina dell'IVESER sul contesto familiare nell'esperienza di vita di Silvio Trentin, alla presenza di molti familiari dei Trentin.


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy