Giovedì , 18 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gordiano Lupi. I “Giudici di frontiera” di Roberto Mistretta
30 Ottobre 2011
 

Roberto Mistretta

Giudici di frontiera

Interviste in terra di mafia

Salvatore Sciascia Editore, pagg. 256, € 16,00

 

Roberto Mistretta è un ottimo narratore, scrive libri gialli ambientati in Sicilia con protagonista il maresciallo Bonanno, ispirati dai romanzi di Camilleri, e riscuotono un buon successo in Italia e in Germania. Mistretta è un buon narratore di storie per bambini, ma anche giornalista interessato ai problemi della sua terra che spesso affiorano dalle pagine dei suoi romanzi.

In questo libro affronta l’universo mafia con una serie d’interviste ai protagonisti, a quei giudici di frontiera che lottano ogni giorno per garantire la possibilità di vivere in una vera democrazia, dove sia possibile andare a testa alta, senza timore di padrini, cosche e associazioni malavitose che condizionano la vita quotidiana. Giancarlo De Cataldo - che se ne intende - firma un’interessante introduzione dove mette in guardia da molte false idee che vengono fatte circolare ad arte. «Una volta la mafia era rispettosa dei poteri costituiti, era nobile, cercava l’ordine e non il disordine, mentre oggi è in mano a gangster incontrollabili». Questo è il primo dei luoghi comuni da abbattere. Non si deve avere nostalgia del passato: la mafia ha sempre rappresentato un antistato radicato nel tessuto sociale, una struttura che impedisce la vita democratica. Si tratta sempre di mafia, comunque la si guardi e la si spieghi, rappresenta un male da combattere. Le cose non sono cambiate, purtroppo, la mafia non è “un problema locale” ma nazionale, non è “un fenomeno criminale territorialmente circoscritto”, ma nelle sue diramazioni di ’ndrangheta, sacra corona unita e camorra interessa tutta l’Italia. Resta la profonda collusione con alcune parti deviate dello Stato, perché la mafia penetra come un cancro maligno e avvelena i settori della vita pubblica con cui entra in contatto. La mafia non è alle corde, come vorrebbero farci credere, ma è sempre pronta a colpire, progettare attentati, piazzare bombe e lanciare inquietanti avvertimenti. «Il Male persiste», dice De Cataldo, e va combattuto.

Roberto Mistretta entra in prima linea con un libro coraggioso che racconta l’evoluzione mafiosa nella provincia di Caltanissetta, da don Calò ai giorni nostri, intervistando giudici impegnati nella lotta quotidiana per la legalità: Giovanbattista Tona, Sergio Lari, Antonino Patti, Domenico Gozzo, Onelio Dodero e Ottavio Sferlazza. Un’interessante appendice è dedicata ad alcune recenti operazioni antimafia nel territorio nisseno. Per citare la definizione che fornisce la casa editrice siciliana: «Le vite di uomini che sono stati minacciati di morte, che vivono nelle aule di giustizia e sotto stretto controllo. Il testo ripercorre parte delle complesse dinamiche di mafia nell’arco di trent’anni: dai centoventi morti della riforma della giustizia alla riapertura delle indagini sulla strage di via D’Amelio». Una lettura importante per chi vuole approfondire il fenomeno mafia, perché conoscere il problema significa imparare a combatterlo.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Mistretta, La spirale di Archimede
  Roberto Mistretta. Il canto dell’upupa
  Castello di Mussomeli: celebre scrittore vi ambienta il suo ultimo romanzo
  Il diadema di pietra. Gordiano Lupi intervista Roberto Mistretta
  Gordiano Lupi. Quattro consigli di lettura
  Narcomafie: Inchiesta sulla mafia-massoneria. Perquisita la Cassazione
  Scuola Antonio Caponnetto. A Firenze, con “LIBERA”
  Milano dice NO. 13-14-15 novembre
  Livio Pepino: La mafia che si trasforma in potere
  UNA PASSIONE INESTINGUIBILE: LA STORIA DI PEPPINO IMPASTATO
  Che fine hanno fatto i beni confiscati alle mafie?
  Milano dice NO. Mobilitazione Generale Contro le Mafie
  Carovana antimafie 2009. La tappa di Morbegno di domenica 15 e altro ancora...
  Marco Lombardi. A Roma nessun Robin Hood
  Gianmario Lucini. Un libro contro la mafia scritto dagli studenti italiani
  Punto Pace / Arci. Con Libera, alla giornata della memoria. Milano 20 marzo 2010
  Attilio Doni. “È inguaribile la mia malattia, oppure è incapace il medico?”
  21 MARZO: GIORNATA IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE
  Mafia anche in Lombardia?
  Primo Mastrantoni. Corruzione. Quando si legifera sull'emergenza
  Gianmario Lucini. A Napoli contro tutte le mafie
  Grazia Musumeci. Vent’anni. Ricordando Falcone nel ricordo di Norman
  Roberto Malini. La mafia è un mostro dalle cinque teste
  I.T.C.G. “P. Saraceno”, Morbegno. “A cento passi... da casa nostra”
  Giuliano Luzzi. MAFIA?! Da noi no!
  Rita Bernardini. Tre o quattro finanziarie ogni anno per la criminalità organizzata
  Fa tappa a Morbegno la Carovana antimafie 2009
  Roberto Malini. Come reagiremo allo scan­da­lo Roma Capitale?
  Giovanna Corradini. Intorno alla mafia, prima e dopo l'unità
  Mostra fumetti antimafia a Lacchiarella (MI)
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.8%
NO
 35.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy