Lunedì , 08 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Sondrio-Milano. Treno studenti: ai “Democratici” sarebbe tanto piaciuto parlarne subito in Commissione 
Se la maggioranza non fosse ancora incomprensibilmente latitante
18 Giugno 2010
 

Per la seconda volta nulla di fatto nei lavori delle commissioni del Consiglio provinciale, manca il numero legale ed i commissari se ne tornano a casa.

Lunedì 16 giugno si è riunita la Terza commissione per valutare, tra le altre cose, la convenzione per l’istituzione del sistema museale della Valtellina. Presenti i commissari dei Democratici, di Sondrio Democratica e dell’Italia dei Valori. Assente per motivi di salute quello dell’Udc. Da parte loro, però, sia Lega che PdL erano assenti. La commissione, anche sotto gli sguardi un po’ allibiti dell’assessore Tornadù, non ha potuto svolgere i propri compiti per l’assenza attorno al tavolo dei due commissari della maggioranza.

Un fatto non nuovo, a quanto pare, dato che già una volta la Quinta commissione non aveva potuto proseguire i lavori a causa dell’assenza del commissario della Lega che, dopo le dimissioni del consigliere previsto, non era stato ancora sostituito. Spiace che proprio le forze di governo provinciale manchino agli appuntamenti per far muovere la macchina amministrativa.

Ci sarebbe piaciuto, oltre che valutare la convenzione sopracitata, iniziare a sollecitare tutta la commissione, e di rimando l’assessore Corradini, a proposito dei contatti con le Ferrovie dello Stato per il bonus-treno riguardante gli studenti universitari. A che punto siamo?

L’anno scorso, lo ricordiamo, solo 91 studenti – su quasi 3.000 – erano riusciti a beneficiare di un aiuto economico da parte della provincia. Avremmo voluto chiedere quanti studenti quest’anno l’amministrazione Sertori riuscirà ad aiutare, soprattutto pensando che non sono solo 91 quelli che ne hanno bisogno.

Nel giorno del proclama dei posti letto a Milano, che verranno offerti tenendo soprattutto conto del merito, avremmo preferito che la giunta provinciale si interessasse maggiormente a quelle famiglie che vivono in difficoltà economiche. Un’attenzione che speriamo si possa verificare con il bonus-treno.

 

Gruppo consiliare provinciale I Democratici


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy