Domenica , 18 Aprile 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > In tutta libertà
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gordiano Lupi. Panni sporchi (1998) di Mario Monicelli 
Ritratto di un’Italia che cambia
09 Marzo 2010
   

La commedia Panni sporchi (1998) di Mario Monicelli è un lavoro dignitoso che non ha avuto un buon riscontro a causa di una distribuzione deficitaria. Consigliamo di recuperarla sul mercato Home Video o nei passaggi televisivi. Nel cast troviamo Ornella Muti in una delle ultime apparizioni cinematografiche, Mariangela Melato, Michele Placido, Paolo Bonacelli, Gigi Proietti, Alessandro Haber, Kassandra Voyagis, Marina Confalone, Pia Velsi, Gianfranco Barra, Francesco Guzzo, Angelo Orlando, Benedetta Mazzini e Gianni Morandi. Il film racconta la crisi della famiglia inseguendo fatti di cronaca e cercando di fare satira sul cambiamento dei costumi. Monicelli racconta l’Italia che cambia con la cattiveria necessaria, fa un discorso interessante sulla pubblicità invasiva, sui matrimoni di interesse e su un certo tipo di delinquenza che proviene dall’est. Non tocca i livelli di poesia del precedente Parenti serpenti (1991) e di altre opere più celebrate, ma confeziona un film elegante e sincero. Ornella Muti ricopre un ruolo limitato come amante di Michele Placido, figlio dell’industriale Paolo Bonacelli, che cerca di salvare dalla distruzione l’azienda del padre, ridotta in briciole dalla megalomania di un nipote cocainomane. Molto bravi Luigi Proietti nei panni di un professore gay lasciato dal fidanzato e Mariangela Melato come moglie isterica e madre poco presente di due figli disadattati. Alessandro Haber è la pecora nera, l’artista della famiglia che vive di espedienti, emette assegni a vuoto e alla fine si suicida per la disperazione. Monicelli è bravo a mettere in scena lo scontro generazionale, la caduta dei valori, la miscredenza dei giovani che seguono satanismo e culti esoterici ma rifiutano il cristianesimo. Da buon maestro della commedia all’italiana, cita persino la pochade e le comiche del muto con un intermezzo di torte in faccia durante il matrimonio del nipote megalomane. Alla fine un gruppo di albanesi diventa padrone dell’azienda, perché il figlio intellettuale prima di morire ha sposato un’albanese parente di mafiosi. Non resta che una soluzione: dare fuoco a tutto e ripartire da zero.

La crisi della famiglia va di pari passo con la crisi dei valori, in una realtà dominata dall’apparenza e Monicelli si fa cantore di un mondo votato all’autodistruzione.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Gordiano Lupi. Parenti serpenti (1991)
  Maria Lanciotti. Semplicemente italiani
  Maria G. Di Rienzo. Nel nome del “papi”
  Nessuno è perfetto (1981) di Pasquale Festa Campanile
  Gordiano Lupi. La moglie più bella di Damiano Damiani (1970)
  Appassionata (1974) di Gian Luigi Calderone
  Emma Bonino ricorda Mariangela Melato
  Silvia Fumarola, Orazio La Rocca. No all'orazione della Bonino in chiesa
  “Come possiamo sbarazzarci dell’Amore, la più mortifera delle debolezze?” si chiede Shui-Ta
  Alberto Figliolia. Il grande sogno di Michele Placido, un bel film
  Gianfranco Cercone. “Al Dio ignoto” di Rodolfo Bisatti
  Il malato immaginario di Molière. Al "Carcano" di Milano fino al 20 febbraio
  Maria Paola Forlani. Pinocchio
  Le farò da padre di Alberto Lattuada (1974)
  Annagloria Del Piano. “Il visitatore” di E. E. Schmitt
  Gordiano Lupi. I signori della notte
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.9%
NO
 26.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy