Venerdì , 20 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > In tutta libertà
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gordiano Lupi. La prima cosa bella (2010) di Paolo Virzì
24 Gennaio 2010
   

Paolo Virzì non sbaglia un colpo. La sua firma è una garanzia di qualità, i suo lavori ricordano le opere di maestri come Dino Risi e Mario Monicelli perché raccontano la vita con leggerezza. La prima cosa bella, però, è qualcosa di più di un buon film, pare di tornare ai bei tempi della vera commedia all’italiana, quella che faceva sorridere e pensare spiegando il senso dell’esistenza. Ho visto il film in una situazione sospesa tra l’incanto e la commozione, seguendo la vita scellerata di una madre bellissima che alleva due bambini, ne concepisce un terzo senza farlo sapere, si barcamena tra impossibili storie d’amore e sogni di successo. Virzì realizza un mix perfetto tra narrazione di vita contemporanea, continui flashback a ritroso nel tempo, suggestioni musicali, fotografia intensa e a tratti anticata. La sceneggiatura di Francesco Bruni è impeccabile, la musica di Carlo Virzì segue i motivi alla moda degli anni Settanta e rivitalizza un brano storico come La prima cosa bella di Nicola Di Bari. Gli interpreti sono fantastici - se togliamo Paolo Ruffini utilizzato come figlio non riconosciuto in un ruolo marginale - e danno spessore a personaggi che non sono mai caratteri o macchiette ma vere e proprie persone. Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli sono perfette nel dare corpo ai vari momenti della vita di una madre bellissima che ha rovinato la vita ai figli. Valerio Mastandrea e Claudia Pandolfi sono due figli problematici e diametralmente opposti che hanno sempre vissuto un rapporto di odio - amore con una madre così invadente. Marco Messeri è un eterno innamorato respinto che in punto di morte sposa la donna dei suoi sogni. La prima cosa bella è una commedia piena di sentimento ma il regista non cede alla tentazione del sentimentalismo. Vera commedia all’italiana che non scade nella farsa, ma racconta la vita di una famiglia, facendo muovere personaggi veri ambientate in una Livorno che cambia. Virzì maneggia bene la materia prima, inserisce alcuni elementi autobiografica e consegna alla storia del cinema italiano una piccola elegia provinciale, una storia delicata e commovente a metà strada tra dramma e commedia sentimentale. Non perdetela.


Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Gordiano Lupi. Tutti i santi giorni (2012) di Paolo Virzì
  Alessio Accardo, Gabriele Acerbo. My name is Virzì
  Gianfranco Cercone. “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni
  Gianfranco Cercone. “Qualcosa di nuovo” di Cristina Comencini
  Gordiano Lupi. I Manetti Bros. Zora la vampira (2000), un horror tra dramma e commedia
  Gianfranco Cercone. “Una famiglia” di Sebastiano Riso
  Gianfranco Cercone. “Il nome del figlio” di Francesca Archibugi: metti Benito a cena
  Gianfranco Cercone. “Anni felici” di Daniele Luchetti: alla ricerca degli anni Settanta
  Gordiano Lupi al Camaiore 2014 (XXVI Premio letterario) con Stefania Sandrelli
  Gordiano Lupi. La Shatter Edizioni di Nico Parente
  La terrazza (1980) di Ettore Scola
  Gianfranco Cercone. “Cose dell’altro mondo” di Francesco Patierno: un’ipotesi sull’immigrazione
  Gianfranco Cercone. “The place” di Paolo Genovese
  Gianfranco Cercone. “Euforia” di Valeria Golino
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy