Martedì , 01 Dicembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Cristian Copes. Tre nuovi libri editi dal Centro di studi storici valchiavennaschi
Il libro sulle pergamene
Il libro sulle pergamene 
24 Luglio 2016
 

È particolarmente intensa l’attività del Centro di studi storici valchiavennaschi presieduto da Guido Scaramellini. Oltre al Clavenna, volume spettante ai mille soci dell’associazione e contenente una quindicina di articoli incentrati sulla storia e l’arte della Valchiavenna, in queste ultime settimane sono usciti altri tre libri.

Con premessa di Germano Caccamo, il primo volume è edito in collaborazione con il Gruppo di ricerca Antacüch ed è incentrato sulle pergamene di Villa di Chiavenna dei secoli XIV-XVI. Il libro è stato curato da Marta Luigina Mangini, che ha pure trascritto le pergamene, e raccoglie i testi degli antichi documenti conservati nell’archivio parrocchiale e in quelli privati del comune bregagliotto alle porte della Svizzera. Grazie alle preziose trascrizioni della dottoressa Mangini e ai regesti delle pergamene, nella lettura del libro il lettore sarà coinvolto nell’avvincente storia di Villa tra la fine del Medioevo e l’inizio dell’età Moderna.

Curata da Guido Scaramellini, la seconda pubblicazione si deve a Diego Giovanoli, già soprintendente ai monumenti del Canton Grigioni, il quale si sofferma sui giardini storici da Maloja a Chiavenna. La storia dei giardini dell’aristocrazia locale inizia nel Cinquecento, si sviluppa essenzialmente nel Settecento e recupera nell’Ottocento con il turismo. Tra il XVI e il XVIII secolo era consuetudine per le famiglie della locale aristocrazia acquistare pezzi del tessuto medioevale per costruire le loro grandi case con giardino all’interno dei nuclei storici. Tra queste famiglie troviamo i Pestalozzi, i Salis e i Lumaga a Chiavenna, i Vertemate a Piuro, i Pollavini a Villa e i Salis a Soglio e Bondo. In ogni epoca il giardino è elemento estetico e spazio irrinunciabile dell’economia domestica delle case signorili.

Il terzo libro porta la firma del docente di storia economica all’Università cattolica di Milano Luciano Maffi ed è stato pubblicato con il Museo della Via Spluga e della Val San Giacomo di Campodolcino diretto da Enrica Guanella. Nel volume si ripercorre la storia dei commerci e dei trasporti attraverso il passo dello Spluga nel Settecento. L’autore si sofferma sugli spedizionieri, tra cui i Massner di Coira, sulla mitica tratta Milano-Lindau. Singolare il recupero di due documenti della prima metà del Settecento, trovati vent’anni fa nell’intercapedine di una “stüa” nella frazione di Corti a Campodolcino da Paolo Raineri, al quale si deve la fondazione del museo di Campodolcino e il sempre più gettonato itinerario turistico e storico della Via Spluga.

 

Cristian Copes


Foto allegate

Il libro sui giardini
Il libro sui commerci
Convegno a Campodolcino, sabato 20 agosto
Articoli correlati

  Con il Centro di studi storici ad Avero
  Chiavenna. Con il Centro studi storici al Bersaglio e ai crotti in Pratogiano
  Valchiavenna. Assemblea del Centro di studi storici al Vertemate a Piuro
  Il Centro studi storici a Livo
  Il Centro di studi storici valchiavennaschi a Motta
  “Leonardo da Vinci a casa nostra”
  Valchiavenna e Valtellina a Varallo per la pietra ollare
  Visita alla Montagnola di Mezzòla
  A Frasnedo con il Centro di studi storici valchiavennaschi
  Luciano Angelini. La chiesa della Trinità di Novate*
  CSSV. In un libro la storia dei traffici commerciali in Valle Spluga
  CSSV. Leonardo in casa nostra
  Cristian Copes. Il Centro studi storici valchiavennaschi al Bersaglio
  È uscito il nuovo “Clavenna” del C.S.S.V.
  Aspetti di civiltà lombarda nel ’900
  Iniziative/ Iniziano le celebrazioni per il 150° dalla nascita del Bertacchi
  Il 7 settembre a Sommarovina l’assemblea dei soci del Centro di studi storici valchiavennaschi
  “Gli ori dei migranti. Gioielli e memorie dell’emigrazione storica dall’alto Lario e Valchiavenna”
  Mostra a Chiavenna su Giovanni Bertacchi
  Guido Scaramellini. Terra di Gordona
  Il Balbiano. Un palazzo a Ossuccio
  Valtellina e Valchiavenna, riscoperta di una cucina
  Le scuole di Gordona-Valchiavenna intitolate a Giovan Battista Mazzina. La sua storia in un libro.
  Cristian Copes. Convegno ai Bagni di Màsino sulla stregoneria
  Giorgetta e Scaramellini. E le ceneri gettate nell'acqua
  Valchiavenna. Un libro sulla storia del Passo dello Spluga
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy