Domenica , 29 Novembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
È uscito il nuovo “Clavenna” del C.S.S.V.
02 Luglio 2016
 

In luglio i mille soci del Centro di studi storici valchiavennaschi riceveranno a casa il Clavenna n. 54, volume contenente una quindicina di articoli incentrati sulla storia e l’arte della Valchiavenna, oltre all’attività svolta dall’associazione nel 2015.

In questo numero del Clavenna Mario Longatti si sofferma sulla storia di Novate Mezzola e Verceia tra il XIII e il XVI secolo, Lothar Deplazes parla di Chiavenna nella lotta tra il Papato e Milano verso la fine del Trecento, Francesco Palazzi Trivelli ripercorre le vicende del pittore Benedetto Mordaci e i suoi ascendenti di Prata, Valerio Giorgetta parla di esorcisti, magia e stregoneria in Valchiavenna, Paolo Rotticci sull’architettura rodariana a Chiavenna. Negli articoli successivi Annalisa Bonfanti indaga sull’autore degli affreschi cinquecenteschi nell’ex chiesa di Sant’Antonio a Chiavenna, Guido Scaramellini sul santuario di Loreto a Chiavenna, Rita Pellegrini su alcuni argenti napoletani in Valchiavenna e Renato Dolci sugli ordini di Uschione del 1613. Negli altri studi Germano Caccamo parla della parrocchia di Villa di Chiavenna e i cattolici bregagliotti, Marino Balatti sui coscritti nella Valchiavenna del lombardo-veneto, Anna Lisa Castangia sulle biblioteche popolari e circolanti a Chiavenna dopo l’Unità d’Italia, Cristian Copes sulla morte in guerra nel 1915 del tenente degli alpini Pier Giacinto Paribelli di Chiavenna, Enrica Guanella sul progetto della filovia dello Spluga del principio del Novecento e Massimiliano Cossi sugli ultimi giorni di don Luigi Guanella a Como. Negli ultimi contributi Roberto Gariboldi parla del monumento ai caduti di Chiavenna, Fabio Longoni si sofferma su un Gadola e la capitolazione della città di Gotha nel 1945, Luca Marazzi ripercorre la storia di un documento di Luchino Visconti in cui parla di Chiavenna, mentre don Remo Bracchi si sofferma sul dialetto di Novate Mezzola.

Quest’anno l’assemblea annuale dei soci si terrà domenica 4 settembre nell’ex chiesa di San Cassiano, con inizio alle ore 10:45 dopo la messa celebrata nella parrocchiale. Durante l’assemblea, dopo la relazione morale del presidente Guido Scaramellini (foto) e quella finanziaria di Cristian Copes, terranno delle relazioni Giuseppe Falcinella sulla storia di San Cassiano, Giordano Sterlocchi sull’origine del comune di Prata e Marino Balatti sull’urbanistica locale.

Terminata l’assemblea il pranzo sarà servito al ristorante “La Contea” di San Cassiano. Nel pomeriggio si terranno visite guidate al mulino di Giulio Fallini in via al Piano, alla chiesa parrocchiale, al dipinto seicentesco in sacrestia, già pala nella chiesa precedente, all’affresco luinesco su casa privata, al campanile della prima chiesa esistente nel XII secolo e alla località di Malaguardia, dove si vedranno una interessante casa quattrocentesca e il luogo dove nel 1820 sorgeva l’ospedale per i malati di tifo.

 

Centro di studi storici valchiavennaschi


Articoli correlati

  Chiavenna. Con il Centro studi storici al Bersaglio e ai crotti in Pratogiano
  Valchiavenna. Assemblea del Centro di studi storici al Vertemate a Piuro
  Il Centro di studi storici valchiavennaschi a Motta
  “Leonardo da Vinci a casa nostra”
  Con il Centro di studi storici ad Avero
  A Frasnedo con il Centro di studi storici valchiavennaschi
  Luciano Angelini. La chiesa della Trinità di Novate*
  CSSV. In un libro la storia dei traffici commerciali in Valle Spluga
  Cristian Copes. Tre nuovi libri editi dal Centro di studi storici valchiavennaschi
  Il Centro studi storici a Livo
  Valchiavenna e Valtellina a Varallo per la pietra ollare
  CSSV. Leonardo in casa nostra
  Cristian Copes. Il Centro studi storici valchiavennaschi al Bersaglio
  Aspetti di civiltà lombarda nel ’900
  “Gli ori dei migranti. Gioielli e memorie dell’emigrazione storica dall’alto Lario e Valchiavenna”
  Iniziative/ Iniziano le celebrazioni per il 150° dalla nascita del Bertacchi
  Il 7 settembre a Sommarovina l’assemblea dei soci del Centro di studi storici valchiavennaschi
  Visita alla Montagnola di Mezzòla
  Guido Scaramellini. Terra di Gordona
  Valtellina e Valchiavenna, riscoperta di una cucina
  Il Balbiano. Un palazzo a Ossuccio
  Le scuole di Gordona-Valchiavenna intitolate a Giovan Battista Mazzina. La sua storia in un libro.
  Giorgetta e Scaramellini. E le ceneri gettate nell'acqua
  Cristian Copes. Convegno ai Bagni di Màsino sulla stregoneria
  Mostra a Chiavenna su Giovanni Bertacchi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy