Lunedì , 15 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
La casa di Yoani assediata dalla Sicurezza di Stato 
Guillermo Fariñas candidato al Premio Sacarov
23 Settembre 2010
 

Il Twitter di Yoani Sánchez è una preziosa fonte di informazioni, perché quando la blogger non può collegarsi a Internet digita parole grazie a quell’uccellino azzurro con cui non è possibile sentirsi soli. Ieri il condominio stile sovietico di Piazza della Rivoluzione dove vive Yoani era sotto assedio da parte di agenti della Sicurezza di Stato. «Mi fanno pena i poliziotti in borghese che hanno trascorso tutto il giorno al piano terra del mio edificio. Per loro non sono previste riduzioni di organico?», ha commentato la blogger. Non solo. Ieri sera Yoani si è vista tagliare il collegamento del telefono fisso che non emetteva alcun suono e non riceveva chiamate. Non era isolata dal resto del mondo perché aveva il cellulare e la possibilità di pubblicare brevi testi su Twitter. Yoani ha rassicurato gli amici che chiamavano al telefono mobile: «Sto bene. Non preoccupatevi. Sono le solite dimostrazioni di forza che piacciono tanto al potere». La cosa principale è che il lavoro di controinformazione procede bene e che a giorni sarà disponibile il numero due della rivista Voices, piena di testi inediti, composta con grafica accattivante e soprattutto ricca di voci libere.

Yoani Sánchez comunica un’altra notizia: «Guillermo Fariñas è stato inserito nel gruppo di candidati che potrebbero ricevere il Premio Sacarov». La blogger si congratula con il giornalista indipendente e spera di poter festeggiare presto la vittoria insieme al compagno di tante battaglie. Alcuni giorni fa - quando ero ospite alla Radio Svizzera per una trasmissione su Cuba - ho sentito Mariela Castro affermare che “Fariñas è un caso sociale, uno squilibrato, una persona che tutti conoscono per i suoi comportamenti folli”. Ecco perché non nutro molte speranze per il futuro di Cuba: la futura classe dirigente comunista usa la stessa violenza verbale del passato e la menzogna sistematica per screditare gli avversari politici. L’ultima notizia su Twitter non è positiva e risale alle 18 e 40 del 23 settembre: «I blogger Katia Sonia e Ricardo Medina sono stati invitati a presentarsi presso la stazione di polizia situata tra Infanta e Amenidad». Seguiamo gli sviluppi con la solita trepidazione.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.8%
NO
 35.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy