Martedì , 14 Agosto 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“L’oro di Milcik”. Un concerto per la Giornata della Memoria 2009 
Domani sera, all'Auditorium Sant'Antonio di Morbegno
26 Gennaio 2009
 

Secondo una tradizione ormai consolidata negli anni recenti, anche per il 27 gennaio 2009 l’Auditorium Sant’Antonio di Morbegno ospiterà un concerto per ricordare uno dei momenti più cupi della storia dell’umanità: la Shoà del Popolo ebraico e lo sterminio di Rom, omosessuali, Testimoni di Geova, opposi tori politici, disabili… messo in atto dalla Germania Nazista durante la seconda guerra mondiale. Si rinnova, com’è giusto, la memoria di ciò che apparve drammaticamente il 27 gennaio 1945 alle truppe sovietiche quando, abbattendo i cancelli del campo di sterminio di Auschwitz, scoprirono la verità sconvolgente dell’olocausto.

Dopo l’iniziativa dell’anno scorso dedicata al porrajmos, il genocidio dimenticato dei Rom e Sinti con il concreto Alexian Santino Spinelli, l’attenzione quest’anno si appunta su una delle capitali ebraiche dell’Europa: Praga.

Lì, sulle rive della Moldava, è ambientata la vicenda del signor Milcik, un cittadino come tanti di quella città, singolarmente impregnata di cultura ebraica, che ad un certo punto della sua vita scopre drammaticamente di non essere più un cittadino come tanti...

Una storia, L’oro di Milcik appunto, che si sviluppa a partire da un racconto di Chiara Dell’Albani dilatato dai componenti della band Le Radeau de la musique ad una dimensione di spettacolo, contribuendo a trasportare, con le loro parole e le loro musiche, il pubblico nell’atmosfera sospesa di quella Mitteleuropa alla vigilia della grande tragedia che cambierà per sempre il volto dell’Europa.

L’iniziativa è resa possibile dalla collaborazione fra l’Istituto sondriese per la Storia della Resistenza e dell'Età contemporanea e il Comune di Morbegno e ha raccolto il patrocinio del Ministero dell’Interno e di quello della Pubblica Istruzione.

Lo spettacolo di martedì 27 sarà una prima assoluta: infatti Le Radeau de la musique e il loro leader/ispiratore Sauro Giussani lo hanno preparato a partire dall’estate del 2008 e lo metteranno in scena per la prima volta proprio a Morbegno.

Il gruppo (anche se non noto al grande pubblico) che sta completando la realizzazione del suo terzo album (atteso per marzo) vanta una serie di importanti riconoscimenti fra i quali spicca il Premio “De Andrè” nel 2003, ed è stato scelto per realizzare questa manifestazione per il profondo legame che ha saputo istituire col territorio e le vicende storiche del secolo passato, realizzando diversi concerti in luoghi atipici, quali rifugi alpini o cime di montagne segnati da episodi della guerra partigiana fra i quali spicca la grande cavalcata verso la Svizzera della 55ª Brigata “Rosselli” cui presero parte parecchi partigiani di Morbegno e della Bassa Valle.

La formazione che mette in scena Loro di Milcik comprende:

Sauro Giussani: voce, chitarra classica

Francesco Brambilla: violino

Fabio Mancosu: fisarmonica

Luca Pedeferri: pianoforte e fisarmonica


Per altre notizie sul gruppo:

www.leradeau.it


Le Radeau de la musique

presenta

L’oro di Milcik

Auditorium Sant’antonio - Morbegno

Martedì 27 gennaio 2009 - ore 21:00


Ingresso: € 5,00 (€ 5,50 se in prevendita)

Prevendita:

Consorzio turistico Porte di Valtellina

Piazza Bossi, 7/8 - Morbegno - Tel. 0342 601140

Vanradio

Via Vanoni, 44 - Morbegno - Tel. 0342 612788

Consorzio turistico Sondrio e Valmalenco

Piazzale Bertacchi, 77 – Sondrio - Tel 0342 219246


Biblioteca civica “Ezio Vanoni”

Morbegno

bcmorbegno@provincia.so.it


Articoli correlati

  Genova. Roberto Malini parla dei Rom nelle scuole
  Morbegno. Giornata della Memoria 2008
  Diritti umani e condizione dei Rom al Festival Internazionale di Poesia di Genova
  Il poeta Roberto Malini al Festival Internazionale di Poesia di Genova nel giorno che ricorda l'Olocausto dei Rom
  16 maggio 1944: Rivolta nello Zigeunerlager
  Genova. La musica Rom entusiasma gli studenti del San Teodoro
  Anne in the Sky: un grande messaggio di pace
  L’artista santhiatese Ennio Cobelli dona al poeta Roberto Malini la sua opera “Holocaust”
  Eugenio de' Giorgi. “Affittasi monolocale zona Ghetto” con il Teatro Olmetto
  Festival Fare Memoria 2016
  Ricordando con Primo Levi l'orrore dell'Olocausto nazifascista degli ebrei
  Una poesia di Roberto Malini dedicata ad Anne Frank
  Gli ebrei sotto il regno sabaudo - incontro a Santhià (Vercelli)
  Giornata della Memoria a Vercelli: le donne della Shoah
  Donazione di una foto firmata da Gino Bartali dall'Italia al Museo Yad Vashem
  L’ultima stazione. Per non dimenticare al Teatro Laboratorio
  EveryOne Group. Donazione di Roberto Malini a favore del Museo della Shoah di Roma
  Ionne Biffi. Gusen: infanzia negata
  Shoah: tavole rotonde, commemorazioni, concerti per ricordare
  In libreria/ Susanne Raweh. La storia della nonna bambina
  Milano. Il radicale Lucio Bertè rende omaggio alle vittime della Shoah nel cimitero “ad Martyres”
  Pietre in cui inciampa la coscienza: i “Stolpersteine”
  Vetrina/ Paola Mara De Maestri. Poesie per non dimenticare
  Lidia Menapace. Sull'ignoranza religiosa
  Arvangia. Dare voce alla memoria che tace…
  Matteo Moca. “Shoah”, Lanzmann e la memoria
  Roberto Malini. È morto Wiesel
  Roberto Malini. Il 18 settembre 1926 è nato Joe Kubert, genio del fumetto
  SHOAH RIFLESSIONI & OMAGGI
  Il 19 aprile è "Yom HaShoah", il Giorno della Shoah
  Giorno dell’Indipendenza di Israele a Vercelli
  Yom HaShoah. Dall'Italia in regalo la App che ricorda Helga Deen e l'Olocausto
  Gigi Fioravanti. Giorno della memoria. Domande
  Milano, binario 21
  L’8 giugno alla Rocca di Sassocorvaro inaugurazione della mostra “Artisti dell’Olocausto"
  Erveda Sansi. Ricordare per conoscere
  TEREZIN: frammenti di vite in attesa dello sterminio
  Benedetto Della Vedova. Fame... iraniana
  Vetrina/ Roberto Malini. In morte di Shlomo Venezia, testimone della Shoah
  Giornata della Memoria: Le vostre orme leggere
  Biblioteca della Valchiavenna. La Shoah in casa
  Vincenzo Donvito. Reato di negazionismo? Reato di opinione!
  Guido Bedarida. Per il Giorno della Memoria
  “Gli scomparsi” di Daniel Mendelsohn
  La ragazza con la fisarmonica
  Arcigay Arezzo per la Giornata della Memoria ricorda l'Omocausto
  Roberto Malini. Il 20 settembre 1992 è morto Kadish, artista e testimone della tragedia umana
  Ricordando con Joyce Lussu la Shoah
  Esther Ettinger. Una scala di filo spinato, deserta di ali
  Liceo Ceccano. Giornata della Memoria 2009
  Doriana Goracci: Giornata della Memoria con Gaza e Lucca nel tempo storico presente
  Enrico Peyretti. Memoria della com-passione
  Federica Bonzi, Enrico Marco Cipollini. Memoria, memorie...
  I giovani ricordano la Shoah
  Giorno della Memoria 2016: poeti e musicisti a tavola con Anne Frank
  Vetrina/ Patrick Sammut. Giorno della memoria
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.3%
NO
 23.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy