Mercoledì , 19 Settembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Veronica Tussi. Le amare considerazioni di Alessio
09 Agosto 2009
 

Gentile direttore,

di norma scrivo lettere mie ai giornali. Questa però, che mi giunge dal blog di Beppe Grillo, credo meriti la vostra attenzione.

Veronica Tussi



Mi chiamo Alessio, non credo che pubblicherai questa lettera, nel tuo blog si respira un'altra aria, ma te la invio lo stesso. Sono un missino della generazione degli anni '70. Uno di quelli che si faceva i cortei a Milano e la sera era contento di essere tornato a casa sano e salvo. Uno che credeva in Giorgio Almirante e aveva sul comodino il libro: Autobiografia di un fucilatore. Che schifava la mafia e la massoneria.

Oggi sento dire che viviamo in un regime fascista. Ma questo vuol dire offendere il fascismo. Mussolini mandò il prefetto Mori in Sicilia a combattere la mafia. I suoi presunti eredi, i post fascisti, post missini, poi annini e poi più niente si sono alleati con un partito creato da Dell'Utri condannato a nove anni per frequentazioni mafiose.

Una generazione la mia che credeva nella Giustizia e nello Stato, a cui ha aderito persino l'Eroe Borsellino, che si è ridotta a fare da spalla a un cialtrone piduista e puttaniere. Con che faccia Fini e La Russa, uno che ha rischiato la pelle per le sue idee, in cui credevano i ragazzi della Giovane Italia, si prestano a questa indegna pagliacciata? Se fosse vivo Ramelli, gli prenderebbe il vomito. A me viene lo sconforto.

Volevamo una Patria e ci ritroviamo la Lega e il Partito del Sud. Gaber ha detto che: «La sua generazione ha perso», bene, la mia ha straperso e ora ci raccontano pure che ha vinto. Era più democratico il fascismo di questa caricatura di democrazia truccata, in cui vincono sempre gli stessi, i ricchi, i potenti. Il fascismo non ritornerà più, ha fatto errori imperdonabili, è morto e sepolto, ma durante il fascismo Gelli sarebbe finito al confino e lo psiconano in qualche varietà di provincia. Io credo che uno Stato non possa tollerare dei contropoteri occulti al suo interno, non possa abdicare al principio di Autorità, altrimenti è finito. Le regioni del Sud sono sotto il controllo delle mafie con cui «bisogna convivere». La Massoneria è più forte che mai. Le truppe di occupazione americane sono ancora qui dopo più di sessant'anni dalla fine della guerra.

Le letture della mia Destra erano Guénon, Evola, Pound, Nietzsche, D'Annunzio oggi ci sono i reality show anche a Palazzo Grazioli, il bordello del nuovo regime. Quando ci fu Mani Pulite” eravamo il partito dell'onestà, l'unico, contro la corruzione, Il pool di Milano, seppure strabico verso la sinistra, era un punto di riferimento. Gli stessi dirigenti di allora hanno votato il Lodo Alfano, una legge miserabile che neppure il Duce avrebbe voluto. Per cosa? Per evitare la condanna per corruzione a Berlusconi, non una condanna per motivi politici, ma una per soldi, per dei miserabili soldi.

Forse ho sbagliato tutto, come i miei dirimpettai di Avanguardia Operaia e di Lotta Continua che, comunque, hanno il mio rispetto. Credevamo in un'Italia migliore, ognuno a modo suo. Ho imparato, a mie spese, che l'italiano è un popolo opportunista a cui fa difetto la memoria.


Alessio


Articoli correlati

  Valter Vecellio. A proposito di una via ad Almirante
  Valter Vecellio. Governo: confusionari, pasticcioni, pericolosi
  Valter Vecellio. Pensieri “spettinati”. Tra indecenza e volgarità
  Garrincha. Berluscó
  Primo Mastrantoni. Berlusconi e la “non sfiducia”
  Un appello dei “ragazzi di don Milani”
  Annapaola Laldi. Il dito di Bossi, le corna e le carinerie di Berlusconi e il 5 in condotta
  Rosario Amico Roxas. Il cavaliere e “La Perdonanza”
  Renato Pierri. Una cosa mi consola
  Rosario Amico Roxas. Le forze del male e il cavaliere
  Valter Vecellio. Berlusconi, il paese di “merda” e tutti gli altri...
  Marco Pannella. La mia lettera a Beppe Grillo
  Gianni Somigli. Contrordine casuale prefestivo
  Valter Vecellio. Berlusconi al “Foglio”. C’è qualcosa di più grave del “reato di cena privata”...
  Primo Mastrantoni. Tasse e Berlusconi al Parlamento
  Luigi Fioravanti. Il vero scandalo
  Veronica Tussi. Un sogno 'originato' da recenti scandalose vicende
  Maria G. Di Rienzo. Differenze
  Marco Cipollini: E diamoglielo il Nobel per la pace a Berlusconi!
  Enrico Peyretti. Lo statista senza immaginazione. Berlusconi su Obama
  Jardim. Il gondoliere ('El Nuevo Herald', Miami 04/02/2011)
  Gino Songini. Ma diamogli un calcio nel sedere (metaforico, s'intende)
  Lidia Menapace. Mai sopravvalutare Berlusconi...
  Alessandra Borsetti Venier. Lettera di Elvira Dones a Berlusconi
  Rosario Amico Roxas. Ma non è un purosangue, è solo un brocco in disarmo
  Maria G. Di Rienzo. Nel nome del “papi”
  History of Italy (opinione inglese)
  Rosario Amico Roxas. Quanto costa il Nobel per la Pace?
  Marco Lombardi. L'Italia è gossip
  Valter Vecellio. Berlusconi in pensione? Chissà. Forse
  Claudia Osmetti. Processo Mediaset: Non si vive di solo (anti)berlusconismo
  “Papi” sul Gazetin di giugno
  Carlo Forin. Il porcile
  Martina Simonini. Tre o quattro pillole per il 2013
  Rosario Amico Roxas. Nel pieno della simonia
  Proprio l’8 Marzo?
  Claudio Forleo. Le dame e il Cavaliere
  Paolo Farinella. Senza la profezia, rimane la complicità
  “Noi Siamo Chiesa” sul profondo malessere determinato dal nuovo scandalo
  Nicola Vacca. Il basso impero del berlusconismo
  Martina Simonini. È tempo che ciascuno ci metta del suo
  Maolori
  Rosario Amico Roxas. Avvertimento al PD
  Marco Lombardi. La maschera di cera
  Rosario Amico Roxas. “Er più” vincente perché sconfitto
  Paolo Diodati. La solitudine del numero uno
  Caso Ruby. Uovo di Colombo: Perché non abbassare la maggiore età?
  Gino Songini. Una gita con Berlusconi
  Valter Vecellio. La situazione: calma. È caos
  Rosario Amico Roxas. La vera crisi
  Maria Lanciotti. Bignamino di una cronaca non ancora storicizzata – 7
  Gigi Fioravanti. Appello elettorale
  Enrico Peyretti. Va cacciato
  Renato Pierri. Rassegnazione nel Dna
  Valter Vecellio. Può essere che Berlusconi invecchi male… ma forse c’è un metodo nella sua “follia”
  Giannelli. Settennato
  Gianni Somigli. La international pole position di sua poca altezza e quasi santità (santo subito!) con raccolta di firme incorporata
  Maria G. Di Rienzo: C'è riscatto nella voce
  Lidia Menapace. Berlusconi (e Formigoni)
  Elsa Morante. Come ogni mimo, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare
  Lidia Menapace. Quel benefattore di Berlusconi
  Rosario Amico Roxas. La vittoria di Pirro
  Gigi Fioravanti / Marco Lombardi. Una ballata e una nenia per questi nostri tristi giorni
  Renato Pierri. Il senso del ridicolo
  Gino Songini. Mentre i cardinali tacciono
  Valter Vecellio. Più che le parole di Berlusconi, quello che “pesa” è il silenzio di tanti alleati
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
  Valter Vecellio. “Il baratto” di Michele De Lucia
  Rosario Amico Roxas. Due discorsi per due uomini
  Gaber l’anticonformista, Watts con Gramsci & Caruso, concerto di poetry-jazz
  Giulio Casale: L’ultimo Signor G
  Caterina Falcone. Un viaggio con Gi Gi. L’arte del teatro/canzone
  Vita da cani/ Do­na­tel­la Poretti. Votare animalista è di destra o di sinistra?
  V. Donvito e A. Gallucci / Giorgio Gaber. Io non mi sento italiano
  Un sabato pomeriggio alla pasticceria Gattullo
  Gino Songini. Beati coloro che possiedono certezze e verità
  Gordiano Lupi. I miei libri estivi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.5%
NO
 23.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy