Lunedì , 18 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Luciano Canova. Voto e sentenze. La sinistra in Valtellina e le sue anime salottiere
(foto Sandonini/
(foto Sandonini/'La Provincia') 
15 Aprile 2009
 

Caro direttore,

confesso un sano spiazzamento, non più disagio, alla vigilia dell'ennesima tornata elettorale. Tornata è proprio una parola che mi piace: dà l'idea di un circolo, rigorosamente vizioso, che parte da un punto e, con una bella voluta a 360 gradi, ritorna dopo 4 anni al punto di partenza. Sono di sinistra: la sinistra che, in tutta Europa, trova una propria rappresentanza in partiti che, per quanto versino in difficoltà, hanno ancora una loro identità forte e precisa. Laica e socialista (o socialdemocratica, se aggrada di più).

Spiace scrivere che, ahimè, non è comunque il punto del discorso. In Italia è evidente e impietosa la necrosi delle due anime, salottiere entrambe, dell'inconcludenza riformista e del surrealismo radicale. Non dico nulla di nuovo: l'emergenza è civica, non politica. Lo hanno scritto e studiato per noi sociologi americani come Putnam e storici francesi come Le Goff. Curioso che, invece, quello dell'arretratezza socio-culturale sia tema per lo più affrontato soltanto dagli scrittori nostrani, che si tratti di Tomasi di Lampedusa o di Saviano, mentre si riconosce appunto una certa “rimozione nevrotica” all'interno della storiografia nazionale rispetto alla questione.

La frustrazione è grande di fronte all'intricata rete di clientele, a tutti i livelli, che soffocano la vita pubblica. Altrove, gli intellettuali trovano semplicemente un terreno, già ricco di mattoni civili, su cui esprimersi e progettare nuove costruzioni sociali. Qui, finiscono col deprimersi e chiudersi in un silenzio complice ed impotente, abusivi del pensiero che slanciano nell'aria pilastri nudi e inconcludenti, come quelli di tanti capannoni non finiti, e non in senso michelangiolesco, che obbrobriano la Valtellina.

Con questa lettera, e vengo al punto specifico, voglio esprimere la mia totale solidarietà a Vanna Mottarelli ed Enea Sansi, giudicati in secondo grado (dopo il riconoscimento della non sussistenza del fatto nel primo) colpevoli di diffamazione a mezzo stampa in una causa lunga un decennio che li ha visti coinvolti in merito al fallimento della società Gianoncelli. Sulle pagine del Gazetin, i due hanno seguito la vicenda e hanno informato.

Forse utilizzando toni ironici (è una colpa?), ma mai sfuggendo alla semplice logica che un'inchiesta informa sui fatti portando argomentazioni e sviluppando un discorso. Ora, pare a me naturale il diritto, sancito dalla Costituzione all'art. 21, di informare a mezzo stampa. E di criticare. Il nostro bel testo costituzionale stabilisce anche i limiti di questo diritto, puntando sulla necessità di non infangare la reputazione di chicchessia (la qual cosa può dare origine appunto a diffamazione). Nel caso specifico, e questo è il mio parere, i due hanno informato, con forza e con decisione, presentando I fatti e assumendosi la responsabilità di quanto scritto. Facendo, ovviamente, nomi e cognomi, il che in nessun modo, però, porta all'equazione “nominare-diffamare”.

Quello che stupisce, lo dico in franchezza, è l'assordante silenzio dei due salotti, senz'altro informati del fatto (anche dal sottoscritto) rispetto alla questione. Per quanto riguarda quello radicale, mi piace una battuta del buon Winston: “I comunisti sono come Cristoforo Colombo. Partono senza sapere dove vanno, arrivano ma non sanno dove sono. Il tutto a spese dello Stato”. E quello riformista, invece, mi sembra ingessato dietro la poetica del vago e dell'indefinito, aspettando preziosi suggerimenti da chi, in realtà, non ha mai loro assegnato alcuna parte e non capisce perchè deve per forza pagare il biglietto con gli stessi attori mediocri di sempre che portano in scena una commedia dell'assurdo.

In tutto questo, non me ne voglia Giacomo Ciapponi (foto), persona onesta e valida cui va tutto il mio appoggio e l'in bocca al lupo per una sfida impossibile. Preoccupa, però, la rete di letargo volontario che lo circonda. Insomma, mi piace il ranger ma non tanto il Club delle Non Giovani Marmotte.

Nel caso Mottarelli-Sansi, mi auguro che un tema trasversale come quello della libertà di stampa sia difeso e a parole forti e chiare. Non sono i tempi eroici di Piero Gobetti e dei fratelli Rosselli: basterebbe l'onestà semplice di sentirsi liberi.


Luciano Canova

(da La Provinicia di Sondrio, 15 aprile 2009 – "leLettere")


Articoli correlati

  Giuliano Ghilotti. Il Gioco dell’Oca (truccato)
  Solidarietà degli artisti valtellinesi a Vanna Mottarelli, a Enea Sansi e al Gazetin
  Avanti Diritto Onlus. Lo Statuto
  Sondrio. “Avanti Diritto”
  Avanti Diritto. “Lodo Gianocelli”... Ovvero una 'giustizia giusta' per tutti
  RadicaliSondrio. A Milano per la legalità al Tribunale di Sondrio
  Giuliano Ghilotti. Il piacere di fare …le spese
  Radicali Sondrio. Iniziativa dell'On. Rita Bernardini per la libertà di stampa
  Claudia Osmetti interviene al Comitato nazionale di Radicali Italiani in corso a Roma
  CERCHIAMO 50 PERSONE...
  Vanna Mottarelli. Un raggio di sole mentre ancora infuria la tempesta
  Fallimenti S.p.A.
  Lettera aperta al Presidente della Repubblica
  Vanna Mottarelli. Facciamoci causa, ma vogliamoci bene!
  “Marco Cottica diffamato da 'l Gazetin”. Così in Appello
  Non soltanto un film e nemmeno letteratura... È uscito 'l Gazetin d'aprile
  Vanna Mottarelli. Astensione, quadruplicazione, sanatoria e... 'p.g.r.'
  Vanna Mottarelli. Il prezzo della verità
  Lucio Scudiero. La legge fallimentare italiana disincentiva il rischio d'impresa e 'criminalizza' i falliti
  “Per una giustizia più giusta”. Manifestazione al Tribunale di Sondrio sul caso Gianoncelli
  Enea Sansi. Censura Internet. L'abnorme caso di Sondrio
  Marco Pannella. Un “biglietto aperto” a Tonino Di Pietro
  Enea Sansi. Dopo il Curatore, ora è il Giudice a querelare il giornale
  Inaugurazione dell’Anno Giudiziario a Milano
  Lettera aperta al Signor Ministro della Giustizia
  Il Vicepresidente della Camera On. Giachetti presenta un'interrogazione sulla vicenda del GAZETIN
  Franco Gianoncelli. Una lettera semplice
  Senza tregua: nuova citazione del Gazetin da parte del giudice Fanfarillo
  Avvocati senza Frontiere. Procure a delinquere
  Giuliano Ghilotti. Io copio, tu incolli, lei paga
  Degli effetti pregiudizievoli
  “Caso Gianoncelli”. Paradossale l'inchiesta durata tre anni
  “Beati i perseguitati per causa della giustizia...”
  Rinviati a giudizio Vanna Mottarelli ed Enea Sansi
  Vanna Mottarelli. Il fastidio dei “potenti” per le “pulci”. Appello al popolo della rete per la libertà di stampa
  Bernardini e Rossodivita. L'obbligatorietà dell'azione penale è morta, ora si passi ad una riforma che indichi regole e responsabilità
  Vanna Mottarelli. Se sedici anni vi sembran pochi...
  I conti senza l'oste
  Franco Abruzzo. Intercettazioni: da Strasburgo monito al Parlamento italiano
  Legalità e stato di diritto al tribunale di Sondrio
  Quando raccontare i fatti diventa... pericoloso
  Vanna Mottarelli. Pignorata la casa a Patrizia Gianoncelli
  Incredibile, ma vero: Giudice sequestra giornale pubblicato sul Web dieci anni fa
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy