Sabato , 04 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Renato Pierri. La vasta cultura del Papa
26 Marzo 2009
 

Credenti e non credenti decantano la vasta cultura di Benedetto XVI, ed io che sono ignorantissimo (dico sul serio), vorrei permettermi di osservare che forse sarebbe più giusto definire il sapere del Papa vasta erudizione. Sì, perché una vasta cultura dovrebbe dare a chi ha la fortuna di possederla, la possibilità di mettere in discussione di tanto in tanto non dico tutte ma perlomeno una delle mille “verità” in cui crede; specialmente se non sono state stabilite da lui ma da altri.

Dovrebbe dare la possibilità e il coraggio del cambiamento; anche di un minimo cambiamento. Ovviamente il Papa non può mettere in discussione i principi fondamentali della fede cristiana, ma ci sono tantissime cose che contrastano con la ragione, col buon senso, e che possono essere messe in discussione; e delle quali si può almeno dubitare senza minimamente intaccare la fede in Cristo. L'elenco sarebbe lungo, e quindi mi limito ad accennare solo a qualcosa. Partiamo, ad esempio, dalla frase infelice pronunciata dal Pontefice a proposito della distribuzione del condom in Africa. Certamente l'eruditissimo Papa non si sarebbe espresso in quei precisi termini, se non fosse fermamente persuaso che l'uso dei contraccettivi artificiali, anche da parte di due onesti sposi, sia atto peccaminoso. Liberarsi di questo pregiudizio, non significa assolutamente compromettere la fede cristiana. Così, non intacca assolutamente la fede in Cristo, smettere di pensare che sia un diritto della Chiesa negare il sacerdozio alle donne; costringere lo Spirito Santo nel conclave a far eleggere un papa maschio. Non intacca assolutamente la fede in Cristo, smettere di pensare che un sacerdote debba necessariamente abbracciare il celibato; oppure smettere d'essere persuasi che due persone dello stesso sesso, che magari nella loro vita non hanno mai fatto male ad una mosca, siano in peccato qualora si amino. Non intacca assolutamente la fede in Cristo lasciare a ciascuno la libertà di cura; di decidere, qualora sia possibile, come morire. Non la intacca, proprio perché il Vangelo è libertà, e negare la libertà significa negare il Vangelo, negare il cristianesimo.

 

Renato Pierri

Ignorantissimo ex docente di religione

 

 

P.S. Per mancanza di spazio (già ho approfittato!) non accenno alle ingenuità ed agli abbagli contenuti nel colto libro del Papa Gesù di Nazaret.


Articoli correlati

  Sinéad O’Connor. E se cominciassimo a fare lo sciopero della messa?
  Rosario Amico Roxas. Il mio regno non è di questo mondo
  Vincenzo Donvito. Dimissioni papa e media
  L'affaire indulgenze torna alla ribalta: l'Italia riportata nel Medio Evo
  Garrincha. La 'fuga' del Papa
  Carlo Forin. “An Phoebi soror?” Sei forse sorella di Febo?
  Renato Pierri. La luce della Chiesa alle volte è solo ombra tetra
  Raniero La Valle. La lettera del Papa
  Miriam Della Croce. Misteri dei ministeri...
  Rosario Amico Roxas. Un relativismo occasionale
  Miriam Della Croce. La festa di Cristo Re contro la peste del laicismo
  Renato Pierri. Nessun cambiamento riguardo al sacerdozio femminile
  Miriam Della Croce. L'estensione del peccato
  Rosario Amico Roxas. Il cattolicesimo di Ratzinger
  Francesca Ribeiro. Parole mai pronunciate dal Papa
  Caso Hasenhüttl. Zittito per troppo ecumenismo dal vescovo Marx
  Gianni Somigli. Bimbinbilico
  Carlo Forin: Lettera a SS. Benedetto XVI
  Omar Santana. Senza parole
  Sergio Rovasio. “L'omosessualità non è mai moralmente giusta”, dice il Papa
  La portata del fiume di Nocera e la, purché “sana”, laicità
  Rosario Amico Roxas. Due discorsi per due uomini
  Gaetano Barbella: Tamar due donne in una. Commento a Renato Pierri sul preservativo
  Renato Pierri. Lo strano Signore dell'Antico Testamento
  Valter Vecellio. Se il Vaticano vuole aiutare il paese autoriduca prebende e finanziamenti
  Renato Pierri. Del magistero del preservativo
  La posizione di Benedetto XVI sulla contraccezione è ben poco recepita nella Chiesa ed incrina l’autorità del papato
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy