Venerdì , 23 Ottobre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marco Cappato. Lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri Romano Prodi 
Ultima chance per l'aggiornamento del Nomenclatore la Conferenza Stato-Regione di oggi
26 Marzo 2008
 

(Il documento è stato recapitato ieri, 25 marzo 2008, ai destinatari indicati)

 

 

Signor Presidente,

quando la corporazione degli autotrasportatori organizzò il blocco natalizio dell'Italia, il Suo Governo impiegò poche ore a trovare le ingenti risorse per saziare i rivoltosi. Non sono invece bastati sette anni per un atto dovuto di rispetto per le persone disabili: il rinnovo del “nomenclatore”, cioè l'elenco delle strumentazioni che lo Stato fornisce per il superamento di disabilità. Evidentemente la “colpa” di questi cittadini è quella di non essere fisicamente in grado di riunirsi in corporazione per bloccare strade e aeroporti, o ricattare entrambi gli schieramenti.

Il “nomenclatore” è fermo dal 1999, nonostante la legge preveda sia rinnovato al massimo ogni tre anni. Durante il decennio trascorso, il progresso ha fatto passi da gigante nelle strumentazioni per la comunicazione, come quelle che consentirono a Luca Coscioni e Piero Welby fare lotta politica nonostante la prigione di un corpo muto e immobile. Sarebbe stato sufficiente rispettare la legge e aggiornare gli elenchi, ma in Italia i termini di legge sono davvero obbligatori solo per i cittadini, mentre per lo Stato sono facoltativi. E così, dopo cinque anni di inerzia del Governo Berlusconi, il Ministro della Salute Livia Turco ha messo in piedi una Commissione governativa, che ha lavorato per due anni. Il risultato è stato consegnato alla Conferenza Stato-regioni, con un pubblico impegno da parte del Ministro di arrivare a una decisione il 6 marzo scorso, rinviata poi al 20 marzo. In quella data, con un capolavoro di impreparazione, la decisione è stata rinviata ancora.

Pare il Governo abbia scoperto, dopo sette anni, un problema di copertura finanziaria, relativo a cifre ridicole se comparate a quelle elargite agli autotrasportatori. Domani, mercoledì 26, c'è l'occasione, forse l'ultima della legislatura, di una riunione della Conferenza Stato-Regioni per prendere questa decisione. Se andasse sprecata, si dovrà attendere altri mesi, forse anni.

Come i cittadini disabili, anche i portatori di malattie geneticamente trasmissibili non sono organizzati per la rivolta di piazza e le clientele. Sarà per questo che da otto mesi le linee guida della legge sulla fecondazione assistita sono scadute – e le precedenti non sono nemmeno più in vigore, perché annullate dalla magistratura – senza che il Ministro della Salute Livia Turco abbia provveduto a rinnovarle. Nel frattempo, i malati sono privati delle garanzie giuridiche sulla fecondazione e l'analisi genetica pre-impianto. Un esempio: Barbara S. – con la quale posso metterLa in contatto ha un figlio di pochi mesi, affetto da atrofia muscolare spinale, condannato a morire per soffocamento nel giro di poco tempo. Barbara e il marito sono portatori sani. Vorrebbero un altro figlio, e si preparano ad andare all'estero, pronti a pagare di persona l'assoluta incertezza del diritto, nonché la inerzia del Governo da Lei Presieduto.

Invio questa lettera per conoscenza al Presidente della Repubblica, come garante della legalità istituzionale. La invio anche ai candidati premier, sperando non la considerino come un eccesso di concretezza legalitaria rispetto alla grande disfida mediatica che li vede impegnati. Trattandosi di atti dovuti, e quindi realizzabili anche in “disbrigo degli affari correnti”, mi auguro, Signor Presidente del Consiglio, che Lei vorrà intervenire immediatamente, come è nel potere, e quindi nel dovere, del Suo Governo. In alternativa, mi auguro che chi ci legge per conoscenza non vorrà restare inerte di fronte a ferite forse “piccole” (?), ma certamente emblematiche dell'impotenza del potere italiano.

 

Marco Cappato

Segretario dell'Associazione Luca Coscioni

(da Notizie radicali, 26 marzo 2008)


Articoli correlati

  Disabilità. Per l'immediato aggiornamento del nomenclatore tariffario
  Disabilità. Lorenzin e Renzi rispetteranno il patto di aggiorna­men­to per il 31/12?
  Marco Gentili al Parlamento per il nomenclatore: video-appello a Renzi!
  Associazione Coscioni: Nuova linfa per tutte le iniziative
  Nomenclatore tariffario, Ass. Coscioni si appella a Renzi e Lorenzin
  Cappato (Ass. Coscioni): “Bloccato servizio Iene su disabili con Renzi”
  SLA: “Al prossimo Consiglio dei ministri secchiate per tutti su ricerca e lea”
  Marco Cappato. Ministro Turco ultima chiamata
  Marco Gentili. C'è il nuovo nomenclatore: ora un ultimo sforzo!
  Associazione Coscioni. Via libera dal MEF per LEA e Nomenclatore
  Nomenclatore: Chiediamo modifiche a Renzi e Lorenzin
  Linee guida legge 40. Cancellata l'illegalità ma permangono vari problemi
  Mozione su legge 40 presentata ieri al Sento
  Legge 40: basta con i finanziamenti alla ricerca per il congelamento degli ovociti
  Fecondazione. Divieto di eterologa contrario alla giurisprudenza europea, mozione al Senato
  Corte costituzionale boccia la legge 40 che ha condannato per 5 anni le donne a parti a rischio
  Nobel Medicina a Robert Edwards
  Relazione annuale legge 40: il Parlamento la metta subito in calendario
  Simona Maggiorelli. Legge 40: Risarcimento anni
  Primo Mastrantoni. Legge 40: un'infamia
  Turismo procreativo. Lo stato italiano delega la sanità all'estero
  8 marzo. Donne si appellano a Ministro Turco su linee guida legge 40
  Simona Borgatti. Vi presento Lisa Corva, già “giornalista finto glam”
  Legge 40. Dopo 8 anni di sentenze anche il Parlamento faccia la sua parte
  Fecondazione, sentenza Corte Costituzionale su legge 40. Vittoria dei malati, fine della discriminazione
  Legge 40: più che di riflettere c'è bisogno di agire!
  Procreazione. Ministro Turco adotta nuove lineee guida. Associazione Coscioni: speriamo eliminino le proibizioni
  Simona Borgatti. L'ignoranza è molto prolifica
  Legge 40, linee guida vietano diagnosi preimpianto: è polemica
  Associazioni pazienti sterili e Associazione Luca Coscioni scrivono una lettera aperta al Ministro Livia Turco
  Filomena Gallo. Embrioni: “Intervenga il Governo”
  Associazione Coscioni. Petizione al Parlamento
  Simona Borgatti. Il miracolo delle P.A.V. (Primipare Attempate Vip)
  Sanità: “Incontriamoci per affrontare insieme Nomenclatore, legge 40/04, nomine Asl”
  Sanità. Audizione Sacconi in Senato
  Procreazione assistita e sottosegretaria Roccella. Suburra di regime
  Legge 40 - caso Cutolo. Discriminazione nei confronti di tutte le coppie non sterili e non fertili non sottoposte al 41 bis
  Procreazione medicalmente assistita. Come complicare le cose... complicate
  Procreazione assistita. L'oblio della sottosegretaria sulle linee guida
  Legge fecondazione assistita. Subito le nuove linee guida. Interpellanza
  “Subito un referendum interno al Partito democratico sulla Legge 40”
  Legge 40 a due anni dal referendum. Questa sera a Milano
  Incontro con Prodi. Bioetica, fine vita e droghe: uscire dall'immobilismo
  Ministro della Salute... del Governo o dei cittadini?
  Valter Vecellio. L’interrogazione: 34mila enti che non dovrebbero esistere
  Legge 40: ancora una sentenza per cancellare una legge ingiusta e contro il diritto alla salute
  Diagnosi preimpianto e legge 40 illegittima?
  Legge 40. Attenzione ai facili entusiasmi!
  Riforma legge 40. Al ministro Turco appuntamento a settembre
  Roma, 8 aprile: Convegno “Staminali e fecondazione assistita”
  Fecondazione eterologa. Il Parlamento rimetta mano alla legge 40
  Legge fecondazione assistita. Subito le linee guida!
  Legge 40 fecondazione assistita. Le linee guida già scadute... Il ministro della salute le vuole fare o che?
  Associazione Luca Coscioni. Fecondazione: inviata lettera a Napolitano
  La legge 40 dopo la decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo
  Turismo sanitario. In Spagna anche per la diagnosi preimpianto per salvare i fratellini malati
  Legge 40 fecondazione. Chiusura politica a Castellana Grotte (Ba)?
  Legge 40. Bene l'appello delle associazioni dei pazienti sterili per la revisione delle linee guida
  Simona Borgatti. Il mondo delle aspiranti madri
  Fecondazione. Subi­to linee guida e cam­pa­gna infor­mativa su dona­zio­ne gameti
  A tre anni dalla legge 40: ripartiamo dalle linee guida
  Filomena Gallo: TAR Veneto annulla deli­be­ra regionale su età accesso eterologa
  Il diritto di provare ad avere un figlio
  Legge 40: interpretazioni scorrette del ministro della salute. È necessario riscriverla!
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy