Mercoledì , 20 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Pacs, De Lucia. Sull’art. 7 della Costituzione Napolitano sbaglia 
Si tratta di una norma che ha reso l’Italia un paese a sovranità vaticana
01 Febbraio 2007
 

Ci permettiamo di manifestare il nostro dissenso rispetto a quanto dichiarato dal Presidente Giorgio Napolitano in merito all’articolo 7 della Costituzione, che sarebbe un «esempio di come si è saputo conciliare diverse sensibilità».

 

Il vero significato dell’art. 7 è stato ben spiegato da Piero Calamandrei su Il Ponte, nell’aprile del 1947: «una formula, la quale, venendo a dare ai Patti Lateranensi il carattere di vere e proprie norme costituzionali, avrebbe accolto nella costituzione repubblicana il principio dello Stato confessionale e della religione di Stato consacrato in quei Patti, in aperto contrasto coi principi della libertà di coscienza e della uguaglianza di tutte le religioni di fronte alla legge, proclamati in altri articoli della stessa Costituzione». L’approvazione fu assicurata, come è noto, dall’improvviso voltafaccia di Togliatti e di un centinaio di deputati comunisti.

 

La costituzionalizzazione dei Patti Lateranensi rappresenta ancora oggi una tragedia per l’Italia e ha comportato la clericalizzazione dello Stato e la parastatalizzazione della Chiesa, con la cristallizzazione di prebende, privilegi e finanziamenti pubblici di ogni tipo, con la riduzione dell’Italia a Stato a sovranità limitata: limitata perché vaticana.

Non stupisca, allora, quanto dichiarato in queste ore dal Presidente-del-Consiglio-Ombra, monsignor Betori: «No a qualunque riconoscimento giuridico delle coppie di fatto… non c’è alcuna trattativa su questi temi». Su queste ultime parole, possiamo essere d’accordo: non può e non deve esserci alcuna trattativa dello Stato laico con il Vaticano su questi temi: i monsignori suggeriscano ai fedeli i comportamenti che credono, ma non si permettano di mettere il naso nelle leggi dello Stato.

 

La coperta è corta: Oltretevere ci si riempie la bocca con la parola “amore”, ma si pratica la violenza della discriminazione, contro gli e le omosessuali, contro la libertà di scelta di ciascun individuo. Dai massimi rappresentanti delle istituzioni i cittadini si aspettano la difesa della laicità dello Stato, non autoconsegne travestite da mediazioni.

 

Michele De Lucia

Tesoriere di Anticlericale.net


Articoli correlati

  “Pacs, unioni civili, equalmarriage…”
  Amore civile. Roma, 10, 11 e 12 maggio 2008
  Boom di violenza sulle donne. La famiglia è un luogo ideale?
  Presepe e statuine gay: niente di cui pentirsi, anzi...
  Pietro Yates Moretti. Unioni civili e Family Day
  Diego Sabatinelli. È necessario dirsi anticlericali?
  14 FEBBRAIO. SAN VALENTINO PER MOLTI MA NON PER TUTTI
  Una famiglia “normale” a piazza Farnese
  Andrea Panerini. Una riflessione sui DICO (ovvero i Pacs all’italiana) e la religione
  Carlo Troilo. I parlamentari: facciamoci i PACS nostri
  Un milione e mezzo di italiani attendono i PACS
  "Dico" bene o male? Bene!
  Unioni civili, Bernardini. Il disegno di legge del Governo non soddisfa Radicali Italiani
  Il Centrosinistra fa sparire i PACS e l'Italia laica
  Nuovo Comitato Nazionale di Bioetica: e ora buon lavoro, non mancano i temi da affrontare a partire da Piergiorgio Welby
  www.matrimoniodirittogay.it
  Maria Bonafede: «Preoccupante il tono usato dai cardinali. Dov'è l'amore di Dio?»
  Benedetto Della Vedova. Coppie di fatto
  Benedetto Della Vedova. Finanziaria e temi “eticamente sensibili”
  Pacs. «Anche due coppie gay nel presepe di Montecitorio»
  «Un errore molto grave che va corretto» la mancata chiarezza sui Pacs e «Chi vuole la scuola privata se la paghi da solo»
  Vizi e virtù “cardinali”. Il “capriccio” e la “prudenza”
  Clara Comelli. Che succede in questo paese? Qualcuno mi aiuti a capire
  L’articolo 29 e le assai libere interpretazioni dei vari Giovanardi
  Pacs. Il papa è male informato
  Unioni di fatto. Intromissioni del vaticano per condizionare? Question time al Governo
  Il concubinaggio
  Presepe Camera. Insultata in Trasatlantico da Gasparri (An)
  Vaticano/Italia. Interferenze nella nostra politica o un dialogo costruttivo?
  Enea Sansi. Alchimia della famiglia
  Dico/pedofilia. Ecco smascherato finalmente il diavolo!
  Diritti ora: Dico? Faccio! Tutti a Roma il 10 marzo
  Dico. Una lezione in parlamento per illuminare su una realtà di fatto!
  Coppie di fatto
  Giovanni Climaco Mapelli. I “DiDoRè” di Brunetta e Rotondi non passeranno, dice il presidente dei senatori del Pdl...
  Diritti ora...
  Piero Calamandrei. Resistenza
  Scuola e Diritti. Articolo 33
  Acqui Terme. Dopo 11 anni il monumento alla resistenza è tornato al suo posto
  “Religione, ragione e laicità nel pensiero dei classici”
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 4 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.9%
NO
 24.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy