Mercoledì , 26 Febbraio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Niente Città alpina senza Pronto soccorso alpino” 
Morbegno, 28 ottobre 2018
27 Ottobre 2018
 

È stata preannunciata e giustamente ci si attende, per Domenica 28 ottobre, una giornata di festa popolare, con biciclettata e camminata popolare, di rallegramenti e felicitazioni per l'inaugurazione della Variante SS 38 di Morbegno. Una giornata che si vuol rendere storica, per la soluzione a un effettivamente storico, o più propriamente atavico problema: quello della viabilità e della comunicazione. Un sospiro di sollievo che diviene al contempo un caloroso invito, un magnifico biglietto d'ingresso alla “Morbegno Città alpina 2019” che già si presenta e si manifesta in questo rito augurale.

Quale stupefacente mistificazione, se ci pensiamo un attimo, per uno spazio che proprio per passeggiate e biciclette diverrà perenne tabù a partire esattamente dal giorno dopo! E se riuscissimo a sottrarci a questo festoso stordimento potremmo forse riuscire a chiederci quale Città “alpina” sia mai possibile, senza un Pronto soccorso “alpino”... Senza cioè quel fondamento di sicurezza che può venire soltanto da basilari qualificati servizi sanitari.

Da oltre un anno il territorio che anima e sostanzia l'erigenda Città alpina, nel corale concorso di cittadinanza e sua espressione istituzionale, ha definito una concreta e puntuale piattaforma di intenti che non rappresenta campanilistiche rivendicazioni ma semplicemente e con dignità esige il soddisfacimento del diritto alla salute costituzionalmente garantito. E di certo non serviva il tremendo monito che oggi purtuttavia viene dalla tragedia chiavennasca per rendere pregnante, esiziale e irrinunciabile l'impegno per una sua tempestiva attuazione.

Quale Città alpina, dunque, senza P.S. alpino? La Regione Lombardia, mentre partecipa agli odierni festeggiamenti stradali, dal tandem Gallera-Sertori fa sberluccicare il miraggio dell'ennesimo “Super-Piano Risolutivo” per distrarre l'attenzione dalla quotidiana, deficitaria e fallimentare erogazione dei servizi sanitari. La “campagna lariana” (vera mission affidata alla più recente direzione strategica), ovvero il dirottamento di risorse dalla montagna al lago, con spolpamento dei già malnutriti Morbegno e Chiavenna e il lascito della struttura privata accreditata (Gravedona) alla provincia di Sondrio, sta per essere gloriosamente portata a termine, con ultima vittima lasciata sul campo il punto nascita di Chiavenna, l'ormai prossimo 20 novembre. Sertori, mandato in Regione consigliere per, finalmente!, “portare la voce” della comunità provinciale si trasforma, da assessore, in piede di porco del centralismo regionale per definitivamente piegare una già tentennante, sempre distratta ma altrettanto compiacente compagine di sindaci.

Ci piace allora immaginare che la festosa occupazione del tratto nuovo della Variante Morbegno, con biciclette, carrozzine e passeggini, con pensionati peripatetici e consapevoli, con ragazzi e ragazze a rincorrere i loro palloni ed aquiloni, potesse proseguire oltre domenica, ad oltranza, fin quando la Città abbia quanto le serve per effettivamente essere Alpina.

 

Salviamo la nostra sanità


Foto allegate

Articoli correlati

  Amministrative. Per il diritto alla salute in Valtellina e Valchiavenna
  Sanità di montagna: un malato da rianimare
  Morbegno. Meno 5 giorni alla chiusura del Pronto Soccorso
  Morbegno. Per il diritto alla salute, Sabato sera un confronto cittadini – amministratori – candidati
  Radicali Milano. “Via Infrastrutture Lombarde!”
  “Salviamo la nostra sanità” verso un'intesa di territorio
  Morbegno. Da oggi via l’anestesita dal presidio ospedaliero?
  Ambrogio Saibene. Sanità di montagna: Morbegno assente ingiustificato
  La divisione del patrimonio ospedaliero e sanitario
  Sondrio. Il difetto, forse, sta già nel manico
  Pronto Soccorso Alpino
  Angelo Costanzo, PD. Basta tergiversare sulla sanità in provincia di Sondrio!
  Morbegno. Salviamo la nostra sanità: “Non molliamo!”
  Luigi Mescia. Sondrio: Declino e degrado della sanità provinciale
  Buon lavoro, direttore Rotasperti!
  Morbegno. P.S. Alpino, Riabilitazione cardiologica, Medicina, potenziamento Hospice e Poliambulatorio nel presidio ospedaliero territoriale
  Morbegno Sanità. De Biasi (Pd): “Fondamentale garantire l’apertura 24 ore su 24”
  Adesso tocca all'Azienda socio-sanitaria aggiornare il suo Poas
  Morbegno. Tutti in piazza per l'ospedale
  Morbegno. Non chiediamo la luna, ma esigiamo decenza
  Gianfranco Cucchi. La sanità di montagna, il POT di Morbegno e l'autonomia
  Ospedale di Morbegno. “Roba da Gabibbo...”
  Sanità a Morbegno: cosa sta succedendo?
  Morbegno. “Maroni, chiudi la Comunità Montana non il Pronto Soccorso!”
  Morbegno. I N A U G U R I A M O
  La Città di Morbegno e il suo Ospedale
  Morbegno. Meglio una non-Provincia attiva che una Comunità Montana assente
  Morbegno. Dopo Della Bitta, Trivella...
  Morbegno. Un presidio ospedaliero territoriale da riempire di contenuti
  Morbegno. “Chi, quando e perché ha chiuso la Ria­bi­li­ta­zio­ne cardiologica?”
  P.S. Morbegno. Bene la prosecuzione con turnistica e organiz­za­zione consolidate
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy