Giovedì , 05 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Emmanuela Bertucci. Canone/imposta Rai: Lottare per abolirlo, non per evaderlo
RaIRenzi
RaIRenzi 
28 Febbraio 2016
 

Firenze – A due mesi dall’entrata in vigore della legge di stabilità e a due settimane di ritardo nell’emanazione del decreto attuativo e del provvedimento che indicherà come autocertificare di non avere una TV (doveva essere emanato entro il 15 febbraio), web e media si sbizzarriscono sulle soluzioni possibili per evadere l’imposta, da una parte, e su come farla “cadere” a colpi di magistratura dall’altra.

Partiamo da quest’ultimo tema con una considerazione generale. Dal 1938 ad oggi sul canone RAI i massimi organi del sistema giudiziario italiano si sono pronunciati molte volte confermandone la legittimità, difficile che oggi possa accadere il contrario. Da qualche giorno viaggiano in Rete varie proposte, per portare l’affaire canone alla Corte Costituzionale o in Cassazione (entrambe, come dicevamo, si sono pronunciate confermandone la liceità): 

- Il canone è illegittimo perché è una tassa espropriativa, in quanto dopo pochi anni l’importo pagato di imposta supera il valore del bene; 

- Il canone è illegittimo perché in realtà è una tassa sul servizio televisivo, non sul possesso della tv;

- Il canone e una tassa ingiusta perché chi ha tante TV paga come chi ne ha una sola;

- La riscossione del canone in bolletta è ingiusta perché con le bollette non si pagano le tasse.

Attenzione, di questi quesiti – qui sommariamente enunciati – tutti tranne l’ultimo sono preesistenti al canone RAI in bolletta: era così anche nel 2000, nel 2010, nel 1980. Ma sembra che qualcuno si sia svegliato ora, forse perché prima evadere era più facile, e quindi non si lottava per un principio se l'obbligo si poteva aggirare.

Pregevoli tentativi sui quali forse si pronunceranno i giudici, con i tempi noti della giustizia italiana (quanti canoni avremo pagato nel frattempo?), a nostro avviso confermando quello che da decenni è il loro orientamento.

E c’è anche la proposta di class action, in effetti ci chiedevamo come mai ancora nessuno avesse ceduto a questa tentazione. Non si possono fare class action tributarie, al più è proponibile un unico ricorso cumulativo da parte di diversi contribuenti, che è altra cosa. Ma chiamarlo class action, mediaticamente, attira di più.

Ciò per dire che il canone RAI a nostro avviso non va combattuto a colpi di azioni giudiziarie che prevedibilmente falliranno, con gran spreco di energie di chi ci si impegna e disillusione di chi ci aveva creduto.

Il canone Rai è una questione politica. È una di quelle uscite di denaro pubblico strettamente strumentali al potere, come il vitalizio ai parlamentari e il finanziamento pubblico ai partiti e i suoi derivati. Tutti argomenti di campagna elettorale delle opposizioni, per i quali le maggioranze di qualsiasi provenienza non hanno orecchie.

Ne è la riprova l’uso dei soldi per i gruppi parlamentari spesi per riempire le città di manifesti sui successi del biennio Renzi; ne é prova (al pari dei suoi predecessori) l’attuale presidente del consiglio, che pochi anni fa ad una manifestazione fiorentina nota ormai come Leopolda, poneva fra i 100 punti da realizzare per fare un'Italia migliore, la privatizzazione della RAI e l'esclusione dei partiti politici dalla gestione della televisione pubblica.

Il canone continua ad esistere (non ci si abbagli da 13 euro in meno rispetto all'anno scorso) e il potere del governo sulla RAI è più intenso di prima. Le maggioranze parlamentari di tutti i tempi hanno difeso e rafforzato l’assoggettamento al potere della tv, potente strumento attraverso il quale condizionare la vita civica, economica, politica e culturale del Paese, e non smetteranno ora.

Quindi che si fa? Tutti arresi? No, il consenso elettorale tanto caro alle maggioranze può costringere le stesse a tornare indietro? Aduc si impegna da anni, con una petizione ad oggi firmata da più di 200.000 persone. 

E i metodi suggeriti da web e media per evadere il canone Rai nulla hanno a che vedere con la disobbedienza civile. 

Il metodo più esplicito che abbiamo letto suggerisce l'invio dell'autocertificazione di mancato possesso seguita, il giorno dopo, dall'invio (con la complicità di qualcuno) di un contratto di cessione della tv recante data certa. In questo modo l'autocertificazione sarebbe veritiera per il giorno in cui si è firmata. Un consiglio da azzeccagarbugli: le normative attuative sicuramente prevederanno che in caso di mutamento delle circostanze dichiarate, l'autocertificazione debba essere rinnovata.

L'invito all'evasione “attrae” – perché è la tipica soluzione italiana, alla “fatta la legge trovato l’inganno” – ma non ci sembra un bel messaggio.

Prima di tutto perché l'evasione fiscale non è la soluzione, violare la legge non è la soluzione.

Secondo. perché ci si espone a recuperi di crediti erariali con sanzioni economiche, prima che penali. 

L'autocertificazione con sanzione penale per il mendacio è un deterrente per onesti, perchè oggettivamente una condanna penale per la mancata autocertificazione è alquanto improbabile per tanti motivi: la prescrizione dei reati, la possibile assoluzione per particolare tenuità del fatto, l'intasamento delle Procure della Repubblica che si occupano di cose ben più importanti.

Tutto ciò deve incoraggiare ad evadere?

No, in uno Stato di diritto quando una legge è insensata non la si ignora o evade, la si cambia.

E -soprattutto- ci si impegna per cambiarla.

I presupposti ci sono: a partire dalla considerazione di un referendum in cui – alcuni anni fa e ovviamente mai rispettato – gli elettori si espressero a favore di un'ipotesi di privatizzazione della Rai. E con un'altra considerazione/domanda: perché il servizio pubblico d'informazione radiotelevisiva deve essere in abuso di posizione dominante, in un mercato dove i suoi concorrenti vivono solo di abbonamenti (veri e non travestiti da imposte) e pubblicità e non hanno i soldi dei contribuenti?

 

Emmanuela Bertucci, legale Aduc


Articoli correlati

  Maria G. Di Rienzo. Signor Ministro... Sarei seccata dal dovermi trasferire in montagna
  Primo Mastrantoni. Manovra economica. Restituire agli italiani 1 miliardo e 685 milioni di euro
  RAI. Quando l'imposta (il canone) non garantisce informazione
  Vincenzo Donvito. Festival Sanremo. Pagare per cosa? Dall'assurdo al ridicolo
  Privatizzazione Rai. Fli presenta proposta di legge Della Vedova
  Vincenzo Donvito. Imposta/canone Rai: ora comincia il bello
  Rai e commissione parlamentare di vigilanza. Una beffa in cui controllori e controllati sono gli stessi
  Canone/tassa Rai. Associazione Produttori Televisivi plaude ad aumento ed inganna italiani?
  Vincenzo Donvito. Imposta/Canone Rai: Peggio di come si pensava
  La Rai censura il film Brokeback Mountain? Aderisci subito alla campagna “Disdici il canone Rai”
  Canone/tassa Rai. Cassazione: si contesta al giudice tributario e non alla giustizia civile
  Vincenzo Donvito. La Rai? Uno Stato (di illegalità) nello Stato (dell'illegalità)
  Regime televisivo. Accordo Rai/Mediaset contro evasione canone? Il cemento della Tv Unica di Stato?
  La Tv pubblica di Sarkozy e quella di Gentiloni
  Canone/imposta Rai. Garimberti scopre la piaga dell'evasione
  Canone-tassa tv anche per un computer? La Rai scarica la domanda bollente sull'Agenzia delle entrate
  Emmanuela Bertucci. Canone Rai in bolletta: Una rivoluzione? Non proprio
  Canone/imposta Rai in bolletta. Ok del Consiglio di Stato al decreto... ma a denti stretti
  Imposta/canone Rai. Le omissioni sulle nuove norme di pagamento stanno per provocare le prime vittime...
  Le contraddizioni del canone Rai: stasera sulla tv Antenna3 si parla della tassa più odiata dagli italiani
  Vincenzo Donvito. Imposta/canone Rai: Verso l’abolizione... elettorale?
  L'imposta/canone Rai. Specchio di un'Italia che sembra impossibile da cambiare…
  Emmanuela Bertucci. Imposta/canone Rai: Dovrebbero pagare anche i morti
  Rai. Commissione Vigilanza. Basta con la tv di Stato!
  Vincenzo Donvito. Canone/imposta Rai. Verso l'abolizione anche in Polonia...
  Canone/Imposta Rai. Vogliono aumentarlo, ma sono i primi che fanno evadere il Fisco alle aziende
  Imposta/Canone Rai. Attenzione!!! Errori e incongruenze
  Rai in rosso. Tutto a posto, lunga vita agli amministratori! E io pago...
  Pietro Yates Moretti. Rai. La proposta di pubblicare i compensi è una presa in giro
  Canone/imposta Rai. Richiesta illegittima di quello speciale anche per un pc?
  L’irriverente: Imposta/ canone Rai. Piatto ricco mi ci ficco!
  I bilanci in rosso della Rai. Evasione dei contribuenti?
  Michele Governatori. Il canone in bolletta, edizione 2015
  Vincenzo Donvito. Canone Rai. La farsa della Leganord è in sintonia col guazzabuglio dell'odiata imposta
  Parte del canone/tassa Rai alle regioni? No grazie
  Vincenzo Donvito. Sondaggi di Berlusconi: 50% non pagherà il canone Rai! Lo statista provveda
  Commissione vigilanza Rai. I partiti come il dio Kronos: si sono mangiati il proprio figlio
  Canone/imposta Rai. La legge non è uguale per tutti? Interrogazione
  Canone RAI. L'inutile sirena di parte non cessa mai di dilaniare la nostra tranquillità di contribuenti obbligati
  Vincenzo Donvito. Imposta/canone Rai: Abolirla… quando, come, perché…
  Canone/imposta Rai. Recuperare l'evasione? Basta che la legge sia applicata a tutti
  Settimo Laurentini. Canone RAI, perché non lo aboliamo una volta per tutte?
  Rai/Corte dei Conti. Omissioni sul controllo della gestione finanziaria della Rai? Interrogazione
  Canone Rai: la propaganda della disdetta e la necessità di privatizzare la Rai
  Vincenzo Donvito. Contro il Parlamento dei nominati dal potere. Non mollare!
  Canone/tassa Rai. Il ministero non risponde su chi deve pagare. Pagano anche i turisti?
  Vincenzo Donvito. Le imposte più odiate... il solito canone Rai. Paese reale e Paese legale
  Vincenzo Donvito. Imposta/canone Rai? Ne vedremo delle belle…
  Tassa/canone Rai. Pagarlo anche per un videocitofono?
  Canone/imposta Rai. Garimberti disperato si appella a chi non vuole e non può sentire
  Vincenzo Donvito. Imposta/canone Rai nella bolletta elettrica?
  Vincenzo Donvito. Canone/imposta Rai in bolletta elettrica
  Michele Governatori. Il canone in bolletta, edizione pronta per l'uso
  Canone/Imposta Rai. Chi sta fregando la concorrenza sulle forme di pagamento? Denuncia all'Antitrust
  Canone/imposta Rai. Aduc: Per chi ha pagato per il pc, ecco come richiedere il rimborso
  Vincenzo Donvito. Rai privatizzata? Bene, ma senza canone, partiti e capitali pubblici
  Vincenzo Donvito. Imposta/canone Rai. Esigerlo con disinformazione e metodi arroganti?
  Imposta/canone Rai e bolletta luce. A grandi passi verso lo sfascio. Aspettiamoci di tutto
  Imposta/canone Rai in bolletta elettrica. “Costituzione violata”
  Vincenzo Donvito. Imposta/canone Rai. La saga continua...
  Vincenzo Donvito. Commissione vigilanza Rai. Lo sfascio delle istituzioni
  Imposta/canone Rai. Finalmente Rai si accorge degli uffici
  Vincenzo Donvito. Rai col nuovo CDA. E ora? Come prima....
  Pagare il canone/tassa della Rai con la bolletta della luce? Inutile e sfascista!
  Per il Garante del Contribuente è abuso d'ufficio
  Rai: violazione di legge sui compensi e i contratti di consulenza, multa miliardaria?
  Vincenzo Donvito. L'arroganza e le bugie della Rai
  Canone/imposta Rai in bolletta: “Mancano chiarezza e informazione”
  L'irriverente e la 'Nuova Rai'
  Canone/Imposta Rai. Basta con la latitanza del diritto e dello Stato. Fare chiarezza. Appello a tutti i parlamentari
  Emmanuela Bertucci. Canone/imposta Rai: Autocertificazione di non possesso
  Canone/imposta Rai. Che fine hanno fatto le agevolazioni già stabilite per legge per gli ultra 75enni. Interrogazione
  Riforma Rai. Aggiungi un posto a tavola... E io pago per il soviet!
  Canone/imposta Rai per il computer. In attesa di precise disposizioni, ora si paga o no?
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy