Martedì , 01 Dicembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
AMNISTIA SUBITO! Da mercoledì 18 luglio quattro giorni di nonviolenza, di sciopero della fame e di silenzio
17 Luglio 2012
 

Ancora una volta Marco Pannella richiama la politica su ciò che definisce “la più grande questione istituzionale e sociale del nostro Paese”, cioè lo stato della Giustizia civile e penale.

Non sono più solo i detenuti e i loro familiari, i direttori, gli agenti di polizia penitenziaria, gli psicologi, gli educatori, il personale sanitario e amministrativo, le associazioni che di carcere si occupano da anni, i volontarie i cappellani a condividere l'ennesimo allarme lanciato da Pannella.

Ora c’è una lettera aperta al Presidente della Repubblica promossa dal Prof. Andrea Pugiotto e sottoscritta da oltre cento professori ordinari di Diritto Costituzionale, di Diritto Penale e di Procedura Penale. Si tratta di uno straordinario documento culturale, scientifico e politico che chiede al Presidente di farsi forte di una sua prerogativa prevista dal comma 2, art. 87 della nostra Costituzione: il messaggio alle Camere, per favorire un processo deliberativo in Parlamento attraverso la formalizzazione delle sue preoccupazioni istituzionali e costituzionali così puntualmente ed efficacemente manifestate in occasione del convegno “Giustizia! In nome della Legge e del popolo sovrano” svoltosi un anno fa grazie all'invito e all’ospitalità del Presidente del Senato, Renato Schifani.

Questa straordinaria mobilitazione del mondo scientifico ha ridato anche a noi, incoraggiandoci, il senso della urgenza necessaria e possibile per alimentare la battaglia per la grande Riforma della Giustizia, riforma strutturale che può essere realizzata, su tutti i fronti, con la proposta di una amnistia, affinché le strutture esistenti – immediatamente e dopo trent'anni – fuoriescano dalla condizione criminale rispetto alla nostra Costituzione, rispetto alla giurisdizione europea e rispetto alla coscienza civile del nostro Paese.

 

Cosa vi chiediamo, cari amici di Tellusfolio, con questa lettera?

1) Di sottoscrivere la lettera/appello dei costituzionalisti al Presidente della Repubblica che potete leggere integralmente sul sito www.amnistiasubito.it

2) Di partecipare, nel modo che riterrete, ai quattro giorni di nonviolenza, di sciopero della fame e di silenzio. Il “silenzio” lo si può creare - perché dia i suoi frutti di riflessione interiore - partecipando a momenti di raccoglimento da vivere insieme agli altri nelle carceri o, semplicemente, nei luoghi che frequentiamo nella nostra vita quotidiana. Proviamo a farlo, magari radunando un po' di amici ad un'ora x, anche sui Facebook o Twitter, per 5, 10 minuti o mezz'ora. Mentre il rumore ci circonda costantemente, il silenzio va creato, è un’opera che cerchiamo di far diventare strumento della nonviolenza per riflettere su quanto ci accade e su come intervenire nella realtà di violenza, di sopraffazione e di illegalità che sempre più ci circonda. Attenzione, si tratta solo di spunti, ognuno può inventarsi le sue modalità di silenzio da condividere con gli altri.

 

Per sottoscrivere la lettera/appello dei Costituzionalisti al Presidente della Repubblica, e/o per partecipare, nel modo che si riterrà più consono, ai quattro giorni di nonviolenza, di sciopero della fame e di silenzio potete riempire i moduli che sono sul sito www.amnistiasubito.it

 

A presto,

 

Maurizio Turco

Tesoriere del Partito Radicale

Rita Bernardini

Deputata radicale, membro della Commissione Giustizia

Irene Testa

Segretaria Associazione il Detenuto Ignoto

 

 

www.partitoradicale.org


Articoli correlati

  Valter Vecellio. 25 aprile: la marcia ignota
  Carceri: calendarizzata risoluzione sul diritto di voto dei detenuti
  Valter Vecellio. L’“anomala” Basilicata, dove i vescovi aderiscono alle iniziative radicali
  Valter Vecellio. Dunque, signor ministro? Dopo la sua “visita” a Regina Coeli, cos’ha fatto, cosa intende fare?
  Emma Bonino. “Napolitano rifiuta il suo ruolo di garante della legalità”
  PRNtt. 26 giugno. Manifestazione a Roma nella giornata mondiale contro la tortura
  Il 25 aprile la 2ª Marcia per l’Amnistia, la Giustizia, la Libertà
  Alessandro Barchiesi. 18-21 luglio 2012
  Marco Pannella. “Dalle nuove catacombe si alzerà la battitura della speranza”
  Carceri: Iniziative in tutta Italia
  Ascanio Celestini. Pro patria. Senza prigioni, senza processi
  PRntt. Amnistia per la giustizia e la legalità
  Valentina Ascione. La giustizia a parole
  Partito Radicale NTT. Amnistia: Marcia di Pasqua
  Rita Bernardini. Una lotta che non può fermarsi
  Carceri/San Vittore: Presidio radicale accoglie Napolitano al grido “Amnistia”
  Marcia 25 Aprile. “Vi confermo la mia vicinanza nei confronti della vostra meritoria iniziativa”
  Valeria Centorame. Amnistia… perché No?
  “Amnistia subito!” Anche a Sondrio davanti al carcere
  Valter Vecellio. Sui (timidi) provvedimenti “svuotacarceri”
  Alessandro Barchiesi. Io voto in carcere
  Emma Bonino. 25 aprile marcia per una nuova liberazione: dalla partitocrazia
  Contro la bancarotta giudiziaria, per Pannella la parola d’ordine è una sola: amnistia
  Rino Cammilleri, Vittorio Feltri. “Il Giornale” apre un dibattito sull'amnistia
  Valter Vecellio. “¿Ministro Severino, por qué no te callas?”
  AMNISTIA SUBITO! Flash-mob, a Bologna venerdì sera
  #iostoconmarco Amnistia Diritto Legalità
  Valter Vecellio. Giustizia: se è lo Stato a essere in flagranza di reato
  Rita Bernardini. Messaggio alle associazioni promotrici della II Marcia per l'Amnistia, la Giustizia e la Libertà
  Bernardini e Pannella: “Davanti alle carceri file silenziose dei parenti dei detenuti”
  Valter Vecellio. Le “elementari” verità di Ascanio Celestini mentre la “mattanza” continua…
  Il giorno di Pasqua davanti a Regina Coeli: in fila indiana fino a piazza San Pietro
  Valeria Centorame. Amnistia e pregiudizio
  Valter Vecellio. Complici dei violenti
  Alessandro Barchiesi. Giustizia lenta
  Claudio M. Radaelli. La nonviolenza a volte “funziona”, a volte no, ma funziona (senza virgolette) sempre
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 2 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy