Venerdì , 22 Febbraio 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò mediorientale
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Asmae Dachan. Di armi chimiche, di bombe a stelle e strisce e di gattini orfani
01 Settembre 2013
 

Come ogni sera arriva dalla Siria il bilancio delle vittime civili cadute in Siria. Oggi il conto si è fermato a 30; è un bilancio che, da 29 mesi, si aggiorna inesorabilmente. Bambini, donne, giovani, anziani che trovano la morte senza colpa alcuna e la cui atroce fine sembra non aver scosso nessuno. Bombardamenti, spari di cecchini, torture, sequestri, privazioni, stragi con armi bianche; nulla ha scosso la diplomazia internazionale che, misteriosamente, sembra essersi svegliata solo lo scorso 21 agosto, il giorno del massacro con armi chimiche alla periferia di Damaso. Oggi i tg parlano di Siria, si parla di inizio di una guerra… Si parla di bombardamento a stelle e strisce, di intervento americano. Poi si parla di mancanza di prove e il teatrino della politica internazionale propone performance ipocrite in politichese. Ma in Siria si muore; si muore da quasi tre anni. Il popolo è stremato, stanco; non si aspetta nulla da nessuno. Di certo non vuole altre bombe. Il popolo siriano vorrebbe solo vivere. I figli del popolo siriano vorrebbero vivere.

Come il piccolo Nabil, che ho incontrato ad Aleppo. L’ho incontrato mentre facevo riprese nel cuore della città vecchia; riprendevo distruzione e macerie. Così Nabil ha detto di volermi mostrare una cosa importante “che ha distrutto bashar al assad” e mi ha pregato di aspettarlo. È entrato in casa ed è uscito con una piccola scatola; dentro la scatola c’era un gattino di pochi giorni. Mi ha detto che la mamma è stata uccisa da un bombardamento insieme agli altri cuccioli. L’unico sopravvissuto era quel gattino di cui si sta occupando con tanto amore. Nabil è un piccolo uomo, un cuore puro che cammina. Il suo gattino è invece il simbolo dell’innocenza, di quegli esseri viventi, umani e animali, costretti a morire sotto le bombe.

 

Asamae Dachan

(da Diario di Siria, 31 agosto 2013)


Articoli correlati

  Vetrina/ Maria Lanciotti. Ancora e sempre una possibilità per un sogno di pace
  Asmae Dachan. “Mio marito ha disertato”
  Asmae Dachan. Da cosa fuggono i civili siriani?
  Vetrina/ Paola Sarcià. Volassero colombe...
  Onsur. Poesia e musica a sostegno del popolo siriano
  Siria, un gesto per la pace
  Daniel Jardim. Crisi siriana
  Movimento Nonviolento. Sulla Siria, il nostro “Che fare?”
  Asmae Dachan. L’assedio che uccide più delle armi chimiche [VIDEO SHOCK]
  Asmae Dachan. Il klashen e il triciclo nello stesso baule
  Asmae Dachan. Siria, la favola vera del bimbo e l’uva
  Asmae Dachan. Dall'altra parte del mare
  Marisa Cecchetti. Guerra chiama guerra: ce lo eravamo dimenticato?
  Vetrina/ Fiori recisi... Paola Sarcià con Elisabetta Andreoli
  Asmae Dachan. 1.584 vittime nel mese dopo il digiuno per la pace in Siria
  Tirano. “Quattro voci per la Siria”
  Emma Bonino: “All'Onu c'è un'atmosfera nuova. Dobbiamo esplorare i segnali dall'Iran”
  Asmae Dachan. La vita da incubo di una giovane in una tendopoli siriana
  Preghiera laica del Gazetin per il 7 settembre
  In libreria/ Asmae Dachan, Yara AL Zaitr. “Tu, Siria”
  Lidia Menapace. Pace o barbarie
  Asmae Dachan. Darayya, la città di Ghiath Matar, condannata a morte
  Marco Lombardi. Le parole di Quirico sui rivoltosi siriani
  Gordiano Lupi. La guerra in Siria secondo Garrincha
  Vetrina/ Asmae Dachan. Farò del mio dolore inchiostro
  Asmae Dachan. Siria: Dipingere sulla morte, la storia di Akram
  Il dramma della Siria contemporanea nel romanzo di Asmae Dachan
  Eventi/ Whats Art. Poesia e musica sulla migrazione
  Eventi/ “Girasoli di mare” a Macerata, sabato 18 giugno
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. A.D. 2012, Siria
  Un progetto poesia con “Girasoli di mare” al “Donegani” di Sondrio
  A Patrizia
  Asmae Dachan. “Non sono presente fisicamente, ma anche io partecipo alla giornata di ecumenica preghiera”
  Asmae Dachan. Il mio incontro con Papa Francesco
  Asmae Dachan. La nebbia, una buona compagna di viaggio
  Ordine Giornalisti Marche. Il premio "A passo di notizia" ad Asmae Dachan
  Maria Lampa. “Il silenzio del mare” di Asmae Dachan
  Asmae Dachan. Partenza da Ancona: cos’è un confine?
  Asmae Dachan. Hassun, la vita dopo la morte
  Siria, tra macerie e speranza: incontro a Recanati
  Asmae Dachan. Il terrorismo spiegato a mio figlio
  “Giornalisti del Mediterraneo”. Ad Asmae Dachan il premio della giuria
  Asmae Dachan “nella tana degli uomini bomba”
  Onsur. La fame non aspetta
  Premio giornalismo “Universum Donna” ad Asmae Dachan, ambasciatrice di pace
  Sana, la ragazza uccisa dal padre in Pakistan
  In libreria/ Asmae Dachan. Noura
  Asmae Dachan. Uno studente mi ha chiesto…
  Asmae Dachan. “Allah, la Siria, Bashar e basta?”, recensione dell’opera di Alberto Savioli
  Asmae Dachan. Sono un poeta che ha prestato la sua anima alla morte
  Video-intervista a Vanessa Marzullo di Asmae Dachan (2012)
  Asmae Dachan. Lettera a Mohamed Bouazizi da un’attivista siriana
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy