Mercoledì , 17 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Fondi ricerca scientifica. Per il ministro Turco ci sono bande di ricercatori in guerra... 
Denigrare invece che chiarire: ancora una occasione persa…
22 Novembre 2007
 

Incomprensibile atteggiamento del ministro Turco che oggi dalle pagine del quotidiano La Stampa, forse troppo arrabbiata per essere lucida, rimprovera chi le chiede trasparenza e indipendenza nell’assegnazione dei fondi pubblici alla ricerca scientifica e loda chi assegna fondi agli amici. Un calderone da cui gli unici colpevoli di chiedere chiarezza diventano irriconoscenti e bande in guerra, mentre chi ha gestito un ente che il ministro ha riconosciuto avere somministrato i soldi adottando criteri spartitori e clientelari, diventa un eroe buono da confermare al proprio posto. Il fatto che la commissione Sanità del Senato le abbia dato un parere contrario alla rielezione di Enrico Garaci alla guida dell'Istituto Superiore della Sanità (Iss), per il ministro non conta perché sono più importanti le dichiarazioni di voto – come se a decidere il Governo fossero i sondaggi, invece che le urne.

Mi domando perché il ministro non abbia mai risposto alle mie domande sulla gestione di Garaci, l’inaffondabile uomo di Comunione e Liberazione prima, e Scienza e Vita oggi, che elargisce i soldi pubblici agli amici dal 2001. Nelle risposte alle interrogazioni ha riportato sempre la versione dell’Istituto Superiore della Sanità, definendo a margine non trasparenti quei criteri di assegnazione dei fondi, ma poi non spiega come mai conferma la gestione Garaci. Non bastavano sei anni di presidenza, ed era necessario confermare una figura che aveva suscitato molte polemiche e perfino denunce in Procura?

È necessario denigrare, come fa nell'intervista, dei ricercatori noti a livello internazionale come Elena Cattaneo, Paolo Bianco e Ranieri Cancedda che chiedono proprio chiarimenti e che glieli hanno chiesti fin dallo scorso 10 novembre?

Oggi la ministra è chiamata a Montecitorio a rispondere ad una interpellanza urgente che chiede chiarimenti, dopo giorni in cui l’informazione ha aperto una finestra sulla gestione dei fondi pubblici e dopo che la stessa Turco accusa chi chiede chiarezza di fare le guerre per interessi personali.

Oggi il ministro ha ancora una buona occasione per offrire questi chiarimenti in sede istituzionale, per spiegare la falsità o meno delle voci che mettono in circolazione alcuni ricercatori che dichiarano di avere già avuto l'assegnazione di finanziamenti, per spiegare che Garaci non potrà più cooptare ricercatori e laboratori per assegnare i finanziamenti, e che ci sarà un bando pubblico che utilizzerà una procedura competitiva, rigorosa e trasparente di peer-review affidata alla valutazione nel merito scientifico da parte di ricercatori anonimi, competenti, terzi e indipendenti, se necessario stranieri. La Turco, cioè, dirà che non permetterà più a Garaci di presiedere l’ISS e contemporaneamente la Commissione sulle Cellule Staminali i cui componenti erano anche i presentatori dei progetti che chiedevano i finanziamenti, che poi guarda caso ricevevano?

Se ci dirà tutto questo, ne saremo lieti e ci dichiareremo soddisfatte della risposta, pur restando aperto l’interrogativo del perché il ministro avrebbe confermato Garaci alla guida dell’Iss dopo averne criticato la gestione!

 

Donatella Poretti


Articoli correlati

  Droga/Ricerca. Diciamo addio alla riforma
  Donatella Poretti. Ricerca staminali. Il progresso contro l'immobilismo partitocratico
  Università e ricerca. Otto piccole università americane battono alla grande tutte le nostre università pubbliche? Provo imbarazzo per il mio paese
  Propaganda contro la ricerca scientifica, ogni occasione è buona!
  Soldi privati alla ricerca. Approvato ordine del giorno sul riordino degli enti di ricerca
  Congresso Mondiale per la Libertà di Ricerca Scientifica - Roma, 16-18 febbraio 2006
  Nobel Medicina per staminali embrionali...
  Commissione Nazionale Staminali. Evasive e generiche risposte alle interrogazioni dell’on. Donatella Poretti
  Diagnosi preimpianto e fibrosi cistica. Finanziare la ricerca scientifica anche con leggi che la promuovano
  Embrioni chimera e ricerca scientifica: il sonno della ragione genera mostri
  Ricerca scientifica. Dalle staminali embrionali nuova speranza contro il Parkinson
  UniBergamo. Più ricerca scientifica grazie ai nuovi laboratori della Facoltà di Ingegneria
  Le leggi manifesto e bipartisan
  ISS. D'accordo con “Nature” sulla poca trasparenza della presidenza Garaci
  Presidente Istituto Superiore della Sanità: il Senato boccia Garaci
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.8%
NO
 35.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy