Martedì , 11 Agosto 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gianni Somigli. Contrordine casuale prefestivo
30 Luglio 2009
 

Arriva il terremoto, cascano le case e muoiono le persone. Ricostruiremo tutto, faremo una new town. Anzi no. Faremo case vere. E ad agosto prenderò una di quelle case vere. Ci passerò l’estate. Perché il padrone deve seguire i lavori. Anzi no. Andrò in pellegrinaggio a Pietrelcina. Magari. Almeno per una volta si assisterà a un miracolo vero: la salma imbalsamata di un santo che fa il dito medio. Miracolo. Però a Obama assicuriamo un impegno maggiore in Afghanistan. Manderemo più truppe e più mezzi. Dobbiamo esportare la democrazia del resto. Il nostro modello di vita, il vincente modello occidentale. Anzi no. La democrazia non si può esportare. Il modello occidentale crolla tutto d’un botto come due torri della nuova York. Quindi, ce ne andiamo. Studiamo una exit strategy. Soprattutto dai nostri labirinti mentali. Nel frattempo meglio mettere in galera chi frequenta prostitute. Anzi no. Se si è utilizzatori finali. E poi, a che serve un partito del Sud? A nulla. C’è già quello del Nord. Basta e avanza. E poi non è una richiesta di quattrini. No, no, non è una richiesta di quattrini. Anzi sì. Dateci i quattrini. Sbloccate i fondi, fate i ponti, buttate giù ospedali. Anche perché la mafia non esiste in questo paese. La mafia esiste solo nei film di Coppola. Si capisce pure dal nome. Anzi no: la mafia esiste. E ci sono stati contatti con lo Stato. Ma le stragi e Falcone e Borsellino li ha ammazzati Brusca. I mandanti esterni alla mafia ma interni allo Stato sono inesistenti. Anzi no: esistono e si sanno pure i nomi. La democrazia della seconda repubblica nasce con questi “padri nobili”. Democrazia. Che parola sopravvalutata. Anche perché, in fondo, cosa si chiede ad un partito per essere definito democratico? Il minimo. Cioè: essere democratico. Dettagli. Dettagli prevalenti, come le posizioni espresse sul 98% dei temi scottanti. Democraticità che si traduce in identità multiple. In personalità multiple. Il partito democratico denota i sintomi dei disturbi di personalità fin dalla nascita. Una nascita a metà. Come quando il neonato se ne sta ancora tra le grinfie di genitori perdenti. Che hanno sempre perso. Che vogliono insegnare come si perde, fingendo di farlo con dignità. Forse arriverà il momento in cui il neonato rivendicherà la propria autonomia. Il proprio diritto a vivere. A perdere da solo. Forse pure a vincere. E a non attendere l’ennesimo messia da tradire, poi, pugnalandolo alle spalle, nell’ombra. Anche perché il messia dall’altra sponda dichiarò di essere Unto. Anzi no. Ora dice che non è un santo. Ma nonostante qualcuno ne sostenga l’immortalità, si avvicina inesorabilmente l’ora in cui l’Unto sarà Unto davvero. Ma non dal Signore. Bensì dal prete. Ed in modo estremo. Sempre se a quel momento sarà ancora ammesso ai sacramenti. Potrebbe sempre chiedere una deroga, come fece per la comunione. E c’è da scommettere che gli sarà concessa. Perché da San Pietro si assiste a un giro di vite: durissimi! Englaro assassino! Ma se c’è da chiudere un occhio, lo spirito santo discende a chiudere occhi ad personam. La chiesa non interferisce nella vita politica del paese. Anzi sì. Ed è forse il caso che Englaro e Marino abbiano più voce in capitolo. In modo democratico. I democratici etichettati che vietano di essere democratici. Un assioma mica male. E i radicali che si sentono parlare solo se si vanno a cercare. Perché, mi dispiace signor utente della tv nazionale, ma a te deve interessare il parere di Roccella, che ti spiega quanto vale la tua vita. E più l’ascolti e più veleggi alla deriva. Derive eutanasiche. Suicidio assistito. Come quello del nostro paese, il suicidio italico quotidiano a cui assistiamo tutti e a cui non badiamo. Siamo troppo impegnati a lavorare al nostro, di suicidio. Anzi no. Perché dicono che abbiamo più cellulari e tv degli altri paesi. Quindi siamo più ricchi. Quindi più felici. Uguale: più rincoglioniti. Ma questo, oh, questo non ce lo dite. Fateci credere per un giorno a quello che ci raccontate. Perché adesso andremo in ferie. E al mare pensiamo a culi sodi e abbronzature e cene di pesce. Sospendiamo la quotidiana somministrazione di gasparri nella minestra. Almeno per un po’. Una promessa, un patto, una richiesta di tregua tra noi e voi. Noi che siamo noi. Voi che dovreste essere noi. E anzi no. Invece nulla. Ma torneremo, ascolteremo, scriveremo, leggeremo. E saremo ubbidienti. Praticheremo obbedienza civile non violenta. È una promessa, lo giuro, lo giuro, lo giuro. Anzi no.


Gianni Somigli


Articoli correlati

  Gianni Somigli. Il Patito dell’Odio
  In viaggio, una notte
  Gianni Somigli. Salvazione
  Gianni Somigli. Dialoghi in replica
  “Firenze e la mafia”. Questa sera a Incisa Val d'Arno
  Gianni Somigli. Parole
  Gianni Somigli. Politica e bizona: il modello 5-5-5
  Gianni Somigli. Il candore e gli uomini neri
  Gianni Somigli. Cronache da Altroquando
  Valter Vecellio. Pensieri “spettinati”. Tra indecenza e volgarità
  Lidia Menapace. Berlusconi (e Formigoni)
  Rosario Amico Roxas. La vittoria di Pirro
  Gianni Somigli. La international pole position di sua poca altezza e quasi santità (santo subito!) con raccolta di firme incorporata
  Renato Pierri. Rassegnazione nel Dna
  Maria G. Di Rienzo. Nel nome del “papi”
  Primo Mastrantoni. Tasse e Berlusconi al Parlamento
  Valter Vecellio. Berlusconi in pensione? Chissà. Forse
  Claudia Osmetti. Processo Mediaset: Non si vive di solo (anti)berlusconismo
  Renato Pierri. Il senso del ridicolo
  Lidia Menapace. Mai sopravvalutare Berlusconi...
  Valter Vecellio. “Il baratto” di Michele De Lucia
  Marco Pannella. La mia lettera a Beppe Grillo
  Valter Vecellio. Più che le parole di Berlusconi, quello che “pesa” è il silenzio di tanti alleati
  Un appello dei “ragazzi di don Milani”
  “Noi Siamo Chiesa” sul profondo malessere determinato dal nuovo scandalo
  Claudio Forleo. Le dame e il Cavaliere
  Enrico Peyretti. Lo statista senza immaginazione. Berlusconi su Obama
  History of Italy (opinione inglese)
  Proprio l’8 Marzo?
  Lidia Menapace. Quel benefattore di Berlusconi
  Maria Lanciotti. Bignamino di una cronaca non ancora storicizzata – 7
  Veronica Tussi. Le amare considerazioni di Alessio
  Gigi Fioravanti. Appello elettorale
  Martina Simonini. Tre o quattro pillole per il 2013
  Annapaola Laldi. Il dito di Bossi, le corna e le carinerie di Berlusconi e il 5 in condotta
  Valter Vecellio. Berlusconi al “Foglio”. C’è qualcosa di più grave del “reato di cena privata”...
  Gino Songini. Ma diamogli un calcio nel sedere (metaforico, s'intende)
  Paolo Diodati. La solitudine del numero uno
  Rosario Amico Roxas. La vera crisi
  Maria G. Di Rienzo. Differenze
  Garrincha. Berluscó
  Marco Lombardi. L'Italia è gossip
  “Papi” sul Gazetin di giugno
  Valter Vecellio. La risorsa maggiore di Berlusconi è un PD senza proposte e iniziativa politica
  Rosario Amico Roxas. Il cavaliere e “La Perdonanza”
  Valter Vecellio. La situazione: calma. È caos
  Rosario Amico Roxas. “Er più” vincente perché sconfitto
  Gigi Fioravanti / Marco Lombardi. Una ballata e una nenia per questi nostri tristi giorni
  Rosario Amico Roxas. Due discorsi per due uomini
  Luigi Fioravanti. Il vero scandalo
  Elsa Morante. Come ogni mimo, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare
  Renato Pierri. Una cosa mi consola
  Rosario Amico Roxas. Avvertimento al PD
  Nicola Vacca. Il basso impero del berlusconismo
  Marco Cipollini: E diamoglielo il Nobel per la pace a Berlusconi!
  Valter Vecellio. Berlusconi, il paese di “merda” e tutti gli altri...
  Carlo Forin. Il porcile
  Rosario Amico Roxas. Le forze del male e il cavaliere
  Giannelli. Settennato
  Martina Simonini. È tempo che ciascuno ci metta del suo
  Rosario Amico Roxas. Ma non è un purosangue, è solo un brocco in disarmo
  Gino Songini. Una gita con Berlusconi
  Caso Ruby. Uovo di Colombo: Perché non abbassare la maggiore età?
  Maria G. Di Rienzo: C'è riscatto nella voce
  Veronica Tussi. Un sogno 'originato' da recenti scandalose vicende
  Enrico Peyretti. Va cacciato
  Jardim. Il gondoliere ('El Nuevo Herald', Miami 04/02/2011)
  Rosario Amico Roxas. Nel pieno della simonia
  Maolori
  Alessandra Borsetti Venier. Lettera di Elvira Dones a Berlusconi
  Gino Songini. Mentre i cardinali tacciono
  Marco Lombardi. La maschera di cera
  Rosario Amico Roxas. Quanto costa il Nobel per la Pace?
  Valter Vecellio. Può essere che Berlusconi invecchi male… ma forse c’è un metodo nella sua “follia”
  Primo Mastrantoni. Berlusconi e la “non sfiducia”
  Paolo Farinella. Senza la profezia, rimane la complicità
  Efficienza SSN. Commissione parlamentare estende indagini sugli ospedali
  Luciano Canova. Mariniamo il PD!
  'L GAZETIN nella mischia delle Primarie
  Ignazio Marino si candida alle primarie del Partito Democratico
  Congresso PD. Vittorio Angiolini a Morbegno, sabato 3 ottobre
  Congresso PD. Il commento di Ignazio Marino sul voto nei primi 587 circoli
  Luciano Canova. Per Marino: “Sento la responsabilità, come cittadino, di provarci”
  Maria Lanciotti. Roma, città al 'miserere'
  Marco Cappato. Ministro Turco ultima chiamata
  Maria Lanciotti. Rifiuti Lazio. La terra dei fuochi spenti
  Aldo Antonelli. Perché il sindaco Marino è sotto attacco
  Dimissioni Marino. Il garantismo a singhiozzo del Popolo delle Libertà
  La fiaccola dei diritti
  Primarie Pd: Radicali fiorentini votano Marino, l'unico vero primario
  Erveda Sansi. Stop all’elettroshock
  Gino Songini. Roma, dalle stelle alle stalle
  A favore dell'eutanasia? No, ma contro quella clandestina
  Vincenzo Donvito. Contrasto economia criminale: Verso una rivoluzione culturale?
  Associazione L. Coscioni: Sui diritti civili la Rai non informa o disinforma
  Prostituzione e fisco. Da una cartella esattoriale si può rivedere la Merlin?
  Regolamentare la prostituzione
  Legalizzare la prostituzione. Lo scandalo non sta nel tassarle, ma nel lasciarle in mezzo alla strada!
  Prostituzione e Sindaco di Firenze. Il vecchio che avanza... o i 'parchi del sesso'?
  Prostituzione. Tutte le donne parlamentari a favore della repressione? No. Chiedo che questo lavoro sia legalizzato e controllato
  ADUC. Prostituzione a Roma. Lettera al Sindaco
  Vincenzo Donvito. Crisi economica. Fare emergere il 'nero' legalizzandolo. Per un'Italia più europea
  Prostituzione. Governare i fenomeni sociali e non ridurli alla clandestinità!
  Prostituzione. Il reato di Berlusconi, uno scherzo di cattivo gusto...
  Tasse e prostituzione. Dal caso di Parma un buono spunto per il legislatore
  Giulia Crivellini. Regolamentare la prostituzione
  Sicurezza. Con Bossi-Fini clandestinità è necessità, non reato
  Prostituzione vietata per strada? Bene solo se significa legalizzazione
  Gaspare Serra. La prostituzione e l’ipocrisia comune…
  Roberto Biscardini. La prostituzione non si combatte con la demagogia e la persecuzione
  Oggi a Zurigo il “Drive In” della prostituzione
  Lo Stato ipocrita o magnaccia?
  Prostituzione e nuova legge. Il Governo alfiere dell'ipocrisia e delle non-soluzioni
  Miscellanea per un discorso da comunisti/e
  Certi Diritti. Prostituzione: il fallimento delle politiche proibizioniste
  Lidia Menapace. Telepatia
  Prostituzione. No alla spazzatura sotto il tappeto
  Prostituzione. Preoccupanti dichiarazioni del ministro Amato
  Numero Verde Antitratta della prostituzione. Si chiude per mancanza di fondi?
  Vincenzo Donvito. Prostituzione: L'Oms sviluppa le linee guida, ma non per l'Italia....
  Prostituzione. In Australia la legalizzazione tutela le donne
  Prostituzione. Il doppiopesismo e la doppia morale senza morale
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.2%
NO
 25.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy