Sabato , 15 Agosto 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Lo sfogo”. Primo concorso fotografico del Circolo Arci Demos
04 Giugno 2008
 

È notizia recente l’apertura del primo concorso fotografico organizzato dal Circolo Arci Demos. Il tema su cui verterà il concorso sarà “lo sfogo”. Si è scelto di non dare ulteriori indicazioni in merito all’interpretazione del tema, in modo da lasciare la massima libertà possibile ai partecipanti. “Lo sfogo”, infatti, può essere inteso e declinato nelle maniere più diverse: dallo sfogo di un uomo che si ribella contro qualcuno o qualcosa allo sfogo della natura che irrompe con prepotenza sulle barriere imposte dall’uomo, solo per fornire alcuni esempi banali. L’importante è che sia mantenuto un legame concettuale forte tra il soggetto della fotografia e il tema generale del concorso. Per garantire maggiore facilità nell’interpretazione delle singole fotografie, si è scelto di lasciare ai partecipanti uno spazio apposito nella scheda di iscrizione in cui fornire la spiegazione personale del significato e dell’interpretazione che si è data alla propria opera. Tutte le fotografie partecipanti al concorso saranno valutate da una giuria di esperti, fotografi, artisti e rappresentanti delle istituzioni locali, la quale si riunirà in separata sede dopo la chiusura del concorso (31 agosto 2008) per decretare i vincitori.

C’è di più: oltre all’assegnazione di premi (in denaro e in buoni acquisti presso alcuni esercizi locali) per i primi tre classificati e all’assegnazione di menzioni di merito per eventuali opere non premiate ma degne di nota, sarà organizzata – dopo la chiusura del concorso, indicativamente a partire dalla metà di giugno – un’esposizione di tutte le fotografie ammesse al concorso. L’idea è ancora da definire con precisione, ma si pensa ad un’esposizione da tenere all’interno dei locali della stazione di Talamona, che sarà inaugurata in concomitanza con uno degli eventi estivi organizzati in sede dall’Arci Demos e sarà mantenuta aperta al pubblico anche nelle settimane successive, secondo orari e modalità che verranno resi pubblici in seguito. Si sta valutando, inoltre, la possibilità di far “viaggiare” questa mostra anche presso altri spazi pubblici nei comuni di Talamona e Morbegno, per i quali si sta sondando in queste settimane la disponibilità. L’esposizione sarà corredata, inoltre, dalla redazione da parte di un esperto di un testo critico relativo alle opere partecipanti, che analizzerà sotto il profilo artistico i lavori degli iscritti al concorso e sarà distribuito al pubblico all’ingresso della mostra.

Essendo la prima edizione del concorso ed il primo esperimento di questo tipo curato dal Circolo Arci Demos, la speranza degli organizzatori è che, pur con tutti i limiti intrinseci di una prima volta, si riesca a raggiungere un buon livello qualitativo nell’esposizione finale delle opere ed un discreto livello di partecipazione da parte degli interessati: se l’esperimento riuscirà, anche solo in parte, a soddisfare questi criteri, esso potrebbe costituire il primo di una serie di iniziative di questo tipo per il futuro. Crediamo che la gratuità dell’iscrizione al concorso possa costituire un incentivo per tutti coloro che, pur non essendo fotografi di professione o pur non essendo particolarmente fiduciosi nelle proprie capacità artistiche in questo ambito, se la sentano di stare al gioco e di inviare il proprio materiale, sapendo di non avere nulla da perdere.

Il Circolo cercherà di dare la massima visibilità al concorso ricorrendo soprattutto alla pubblicità su internet e sulla carta stampata: ringraziamo, proprio per questo, ‘l Gazetin che ci ha ospitato nelle sue pagine. Per tutti coloro che fossero interessati, ricordiamo che il regolamento integrale del concorso in formato .pdf, comprensivo di scheda di iscrizione, può essere richiesto scrivendo una mail ad arcidemos@gmail.com, o visitando gli spazi web http://arcidemos.blogspot.com e www.myspace.com/arcidemos. Per chi, invece, è più restio all’utilizzo delle nuove tecnologie, copie del regolamento in formato cartaceo saranno rese disponibili presso la sede della stazione di Talamona durante le serate di apertura al pubblico (tendenzialmente ogni venerdì sera e nei sabati sera in calendario) e presso il Comune di Talamona. Per qualsiasi ulteriore informazione, infoline: 3283065923 (Andrea) e 3290726768 (Luca).

 

Circolo Arci Demos

(per 'l Gazetin, maggio 2008)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.2%
NO
 25.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy