Giovedì , 21 Marzo 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Benedetto Della Vedova e Peppino Calderisi eletti con il Popolo della Libertà. Gli intenti dei “Riformatori Liberali”
15 Aprile 2008
 

Uno straordinario risultato elettorale riconsegna a Berlusconi e alla sua coalizione la responsabilità della guida del paese. Dall’esito inequivoco delle urne, che ha assicurato l’elezione di Benedetto Della Vedova e Peppino Calderisi, deriva un più chiaro impegno anche per quanti, come noi, scelsero di salire sulla “barca” di Berlusconi in una fase in cui troppi – era la fine del 2005 – si affrettavano ad abbandonarla, convinti di un imminente naufragio.

Ora, come allora, pensiamo che Berlusconi sia il solo leader che può imprimere alla politica italiana una sterzata nel senso dell’innovazione liberale. E su questa traccia – quella liberale, liberista, modernizzatrice – lavoreremo all’interno del Popolo della Libertà, per contribuire alla costruzione dell’agenda di governo e dell’organizzazione politica di quel soggetto unitario che gli elettori hanno consacrato come il primo partito del paese.

Pensiamo che la lettura del risultato elettorale debba registrare e approfondire le ragioni di quanti hanno scelto Berlusconi perché, come noi, ritenevano che fosse il candidato più adatto a cui affidare un ambizioso programma anti-statalista e anti-burocratico, fondato sulla riduzione della pressione fiscale, il federalismo e la sussidiarietà, la riduzione dell’intervento pubblico e della bardatura corporativa della vita civile ed economica, un ambientalismo - finalmente - liberale.

È altresì evidente che ampi settori dell’elettorato hanno affidato a Berlusconi una domanda politica diversa, di “protezione” e di “difesa”, comprensibile e legittima in un paese afflitto da due anni di non-governo e colpito, soprattutto in alcuni settori produttivi e in determinate fasce sociali, dagli effetti della globalizzazione economica e dalle mancate scelte del passato. In più, la crisi economica d’oltreoceano, l’aumento del prezzo delle materie prime, la sfida che da Oriente investe le nostre società, la bassa crescita della nostra economia: lo scenario economico mondiale consegna sicuramente al prossimo governo un pesante fardello e scuote l’opinione pubblica, che ha chiesto di essere rassicurata.

Noi pensiamo che anche la domanda di protezione proveniente dall’elettorato possa essere meglio soddisfatta da un governo che accetti la sfida dell’innovazione e dell’apertura e che non abbandoni né rinneghi le “ricette” a cui le coalizioni liberali e moderate – nell’occidente avanzato – hanno conformato i propri programmi di governo.

Fin dal 1994, Berlusconi ha saputo interpretare, meglio di tutti, la “vocazione maggioritaria” – per usare un termine di questa campagna elettorale - cui deve tendere ogni grande partito che ambisce a governare un paese. Attraverso la “secolarizzazione” delle grandi ideologie del passato e il riconoscimento di piena cittadinanza a tutte le posizioni “etiche” e “valoriali”, il Popolo delle Libertà può rappresentare oggi una straordinaria novità politica nel panorama europeo. In un così grande e variegato partito, il compito dei liberali è quello di proporre ed affermare le idee più esposte sulla frontiera della modernizzazione politica, economica e civile.

Al governo del Pdl spetta – noi pensiamo – il compito di proseguire sulla strada che, fin dagli anni Ottanta, ha visto le coalizioni conservatrici impegnate nell’affermazione di politiche di governo fondate sulla libertà, l’individuo, il mercato.

 

Riformatori Liberali


Articoli correlati

  Elezioni 2008. Sulla marginalità delle donne
  Maria G. Di Rienzo. Elezioni. Prime risposte verso il 2 marzo
  Marco Pannella. Sono d’accordo con base e sviluppi dell’intesa con il Partito Democratico e con Walter Veltroni
  Elezioni. Appello dei radicali per 'aprire' il PD e concorrere alla sua vittoria politico-elettorale
  Elisabetta Zamparutti. Sulla mia candidatura in Basilicata
  Maria G. Di Rienzo. Una proposta semplice. Come sono le liste che io vorrei
  “Famiglia Cristiana”. I risultati di un sondaggio sul numero in edicola e attacco all'intesa Pd/Radicali sul prossimo
  Accordo Pd-Radicali: Appello per rispetto "parola data"
  Enrico Letta a Sondrio venerdì. Un'intera giornata in provincia
  Candidati coi controfiocchi. Il caso Andrea Verde nella circoscrizione estera per il “Popolo della Libertà”
  Lidia Menapace. Voti dannosi
  Valter Vecellio. Unn’è cosa di spartiricci u pani ‘nzemmula
  Benedetto Della Vedova. Più vicini alle grandi democrazie
  Tutti e nove i candidati radicali nelle liste del PD eletti
  Valter Vecellio. Gli affetti e i concetti
  Maria Antonietta Farina Coscioni. «Per ogni nuova legge, abroghiamone 10!»
  Marco Lombardi. Basta Vincere. Un messaggio socialmente devastante
  Elezioni Basilicata. Elisabetta Zamparutti: «Cercherò di dare un contributo al rinnovamento della politica lucana»
  Silvio Viale e Igor Boni. Elezioni: sconfitta terapeutica
  Matteo Mecacci. Veltroni come Obama? Una falsificazione politica e giornalistica
  Emma Bonino. Radicali in Parlamento: 6 eletti per scelta determinata, 3 “per caso”
  Luciano Canova. Le valigie da preparare
  Stasera Emma Bonino a Ballarò
  Elezioni. Territorio al centro delle scelte delle candidature
  SÌ e NO della Sinistra
  Rita Bernardini e Marco Cappato. Meno efficace di un'alleanza riformatrice, ma accettiamo impostazione per un accordo con il Partito Democratico
  Rosangela Pesenti. Pensare in piccolo, agire in tempo...
  Il Palazzo, Antigone e il programma di sinistra
  Radicali: «Sì all'accordo col Partito democratico»
  Mao Valpiana. Un vero evento politico
  Valter Vecellio. Appunti per una campagna elettorale
  Marco Pannella sulle candidature radicali nel Pd
  Annagloria Del Piano. Quell'Italia che è stata sconfitta
  UDC. Dalle urne una grande sorpresa
  Cremona. Dalle ore 18, veglia per il Tibet con Maurizio Turco e altri candidati del Partito democratico
  Lidia Menapace. Divagazioni
  Valter Vecellio. La difficile scommessa che siamo chiamati a giocare
  Valter Vecellio. Il “laikoonte” di Giorgio Forattini, un’email, e gli sms di un amico
  Bruna Spagnuolo. Auguri agl’Italiani e… - Tellusfolio elezioni 2008
  A Parigi e in Valtellina per un'Italia europea
  Elezioni 2008. I nomi dei nove Radicali candidati nelle liste del Partito Democratico
  Pd. Candidature in provincia di Sondrio
  Mao Valpiana. Il voto è mio e lo gestisco io
  Michele Boato, Maria G. Di Rienzo, Mao Valpiana. Crisi politica. Discutiamone il 2 marzo a Bologna
  Marco Cappato e Rocco Berardo. Lettera aperta a Gavino Angius
  Valter Vecellio. La penisola che c’è. Don Antonio Sciortino, “Famiglia Cristiana”, le scomuniche
  Donne e uomini di Sinistra chiedono al PD di valutare la possibilità di unirsi in coalizione con i Radicali
  Marco Pannella. Con Walter senza riserve
  Piero Cappelli: La mancanza di un'alternativa. Elezioni 2008
  Lidia Menapace. Lettera dalle catacombe. Con saluti sgomenti (di Rosangela Pesenti) e altre lettere (di Enrico Peyretti etc.)
  Valter Vecellio. Hanno ragione Veltroni e Rutelli
  Emma Bonino. Alcuni punti chiave della nostra posizione e delle nostre proposte
  Piero Capone. Il programma barackiano di Veltroni
  Niccolò Bulanti. «Cosa ci aspettiamo da lui». Sulle elezioni italiane 2008
  Valter Vecellio. L’ordine impartito è: far fuori Pannella e i radicali
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy