Venerdì , 12 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Troppe medicine nella spazzatura 
Il governo si ricordi che con la vendita sfusa di farmaci si possono risparmiare fino a 400 milioni di euro l'anno!
06 Febbraio 2007
 

Secondo uno studio della FederAnziani su 212 famiglie sparse in tutta Italia, sono circa 1,18 miliardi le pillole che ogni anno finiscono nei cassonetti della spazzatura. Questi sprechi, la cui principale causa è nelle eccessive quantità presenti nelle confezioni, sono costati, solo nel 2006, 700 milioni di euro allo Stato e circa 70 milioni di euro alle famiglie.

E pensare che avevo presentato in commissione Affari Sociali un emendamento alla Legge Finanziaria,(1) elaborato con l'Aduc (Associazione per i diritti degli utenti e consumatori), che avrebbe consentito, grazie alla vendita sfusa di farmaci, un risparmio di 400 milioni di euro sulla spesa farmaceutica!

Prendendo spunto dalla sperimentazione avviata in Galizia (Spagna) proponevo di avviare anche in Italia una somministrazione di dosi individuali di antibiotici, con il medico che prescrive e il farmacista che consegna la dose idonea al paziente e non la confezione intera. Nella regione spagnola si è risparmiato il 35% della spesa per questo tipo di medicinali. In Italia, tale modalità di somministrazione dei soli antibiotici avrebbe portato ad un risparmio di circa 400 milioni di euro!

Il nostro Governo aveva accolto come raccomandazione (e quindi non vincolante) in Finanziaria, l'ordine del giorno presentato dall'on. Giovanni Crema (Rosa nel Pugno) che ricalcava l'emendamento presentato da me in commissione Affari Sociali.

Mi auguro che l'esecutivo si ricordi di questa raccomandazione, considerato che solo nel 2005, l'assistenza farmaceutica a carico del SSN e dei pazienti, erogata tramite farmacie aperte al pubblico, escludendo gli acquisti diretti da parte delle aziende sanitarie, ha registrato uno sfondamento lordo di spesa di 380 milioni di euro.

Se il ministro della Salute, dopo questa conferma dell'indagine di FederAnziani, e nonostante la raccomandazione accolta, continuerà nel suo silenzio, dovrò prendere opportune iniziative per ricordarglielo, a partire da un'interrogazione.

 

Donatella Poretti


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy