Giovedì , 30 Giugno 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Alessia Rotta. Lettera di un'eletta con le primarie
07 Maggio 2013
 

Confesso, sono una quasi giovane eletta nel Partito Democratico con le primarie. Mi costituisco, anche se forse non è una notizia: non sono tra i 101 franchi tiratori di Prodi.

È con imbarazzo che nelle scorse settimane ho letto e ascoltato le dichiarazioni di chi imputa la responsabilità della crisi del Partito Democratico, esplosa in Parlamento, ai giovani eletti con le primarie, rei di essere impreparati, indisciplinati.

È con preoccupazione che oggi osservo come da alcune parti si mettano in discussione, tout court, le primarie. Mi chiedo da cosa, da chi, il Pd si debba difendere, nel nome di quale ordine, di quale progetto? Mi sembra una restaurazione silenziosa, ma poco cortese, non tanto nei confronti degli eletti, neppure, non solo, degli elettori, ma per la sopravvivenza del Partito Democratico stesso.

Le parlamentari Rosy Bindi e Teresa Bellanova, ma anche il grande elettore, Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, il segretario del Pd lombardo, Maurizio Martina (ma a bisbigliarlo sono in molti altri), all’indomani dell’elezione del Presidente della Repubblica, hanno attribuito quanto accaduto ai giovani delle primarie, rei di non avere consapevolezza del loro ruolo.

Una posizione troppo ingenua per essere vera, specie se sostenuta da politici esperti, che assomiglia piuttosto ad una difesa maldestra, volta a negare un confronto aperto e democratico.

E allora mi chiedo chi debba sentirsi responsabile davvero di quanto è accaduto e sta accadendo.

O è chiaro solo a me, che tali accuse non colpiscono gli eletti, ma i loro elettori, che, sentendosi dare dei cretini perché hanno scelto persone di cui si fidano, sono evidentemente dei cattivi elettori. Cambieranno partito, anche se nessuno sembra curarsene.

Se dovessi interrogarmi sulla tenuta del gruppo del Partito Democratico, prima di dare degli irresponsabili ai colleghi, chiederei loro perché sul vincolo di fedeltà al partito abbia avuto la meglio il patto di fiducia con gli elettori. Elettori che, come i deputati, non hanno capito, perché non è stato loro né comunicato né spiegato, il brusco cambio di direzione nelle scelte.

Chi oltre alla responsabilità ha esperienza, credo, dovrebbe farla valere. Perché, altrimenti, attribuire la colpa per scrollarsela, mi sembra una grande vigliaccata inutile, e di più, una grande foglia di fico dietro la quale non ha senso, tanto meno ora, nascondersi. Non è tempo di giocare in difesa, di chiudere pesanti cancelli in faccia agli elettori e ai militanti, escludendoli dalle decisioni di un Partito che vorrebbero fosse il loro.

E poi una nota malinconica, ma il Pd ci credeva davvero oppure no alle primarie come metodo democratico, tanto da farne una bandiera di diversità rispetto agli altri partiti, diversi dal Pdl ad esempio? O il dietrofront è solo una boutade per non irritare gli alleati? Deve essere sicuramente così, altrimenti saremmo davvero tutti uguali.

 

Alessia Rotta, deputata eletta a Verona e provincia

con le primarie per i parlamentari
(dal blog [ciwati.it], 7 maggio 2013)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.1%
NO
 24.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy